inside -QDefinire “Inside out” un film per bambini è quasi un insulto al cinema perché pochi film riescono ad essere così geniali come quest’ultimo della Disney-Pixar.

La genialità consiste nel rappresentare le principali emozioni che vive ogni essere umano, cioè gioia, tristezza, rabbia, paura e disgusto,  con altrettanti personaggi di diversi colori che vivono nel cervello di ognuno di noi e condizionano i nostri pensieri e il nostro comportamento  è qualcosa di singolare; se poi ci aggiungiamo il fatto che ognuno di questi cinque personaggi ha una personalità propri, la creazione dei ricordi, la loro archiviazione nei meandri della memoria, le paure, l’inconscio,i ricordi che sbiadiscono, le “isole” del valori, i cambiamenti e tanto altro, tutto legato alla storia della giovane protagonista Riley, il tutto condito da una trama che legata alla crescita della ragazza e ai sentimenti che prova.


Un’idea geniale inserita in una buona trama in stile Disney, il tutto condito da un efficace 3D che rende il film uno dei migliori realizzati dalla Pixar.

3 ottobre 2015