ospedale - QLa Rete internazionale di cure palliative pediatriche (International children’s palliative care network) ha dichiarato venerdì 2 ottobre Giornata mondiale per lo sviluppo del lavoro degli hospice pediatrici e dei servizi per le cure rivolte ai bambini di tutto il mondo.

L’Azienda Ospedaliera di Alessandria, in linea con la campagna regionale, segnala l’iniziativa, ricordando che fin dal 2010 è costituito presso l’Ospedale Pediatrico di Alessandria il Centro di riferimento Regionale per le Cure Palliative Pediatriche nell’ambito della Rete Regionale, nato dalla stretta collaborazione tra la struttura di Anestesia e Rianimazione Pediatrica, la struttura di Pediatria, la struttura di Neuropsichiatria e il Centro di Nutrizione Enterale Domiciliare.


Con la legge 38/2010, l’Italia ha riconosciuto un percorso specifico per i bambini e i ragazzi affetti da malattia inguaribile, con il diritto di accedere ai servizi di terapia del dolore e alle cure palliative pediatriche.

Conoscere le cure palliative e la terapia del dolore e sensibilizzare su questi temi è presupposto indispensabile per l’erogazione di cure che siano fattive ed il più utili possibile, in ogni fase della vita, in presenza di malattia.

“L’attività del Centro – spiega Fabrizio Racca. Direttore della Struttura di Rianimazione Pediatrica – è rivolta a bambini affetti da malattia inguaribile e terminale con bisogni complessi, spesso dipendenti da tecnologia (ventilazione domiciliare, nutrizione enterale, portatori di accessi venosi centrali)  e necessità di risposte integrate multi specialistiche. Molti di questi pazienti sono gestiti in Assistenza Domiciliare. Il Centro di Cure Palliative lavora in stretto contatto con il pediatra di libera scelta e con i Servizi di cure domiciliari. L’obiettivo principale del nostro Centro, che ha seguito nel 2015 oltre 150 bambini, è ridurre il numero e la durata dei ricoveri ospedalieri da perseguire attraverso le seguenti strategie: addestramento dei genitori alla gestione domiciliare dei bambini  dipendenti da tecnologia, l’integrazione con il pediatra di libera scelta, l’integrazione con i Servizi di cure domiciliari”.

Inoltre, sempre in tema di lotta al dolore inutile, l’Azienda aderisce alla campagna “100 Città contro il dolore”: venerdì 2 il personale afferente al Centro di Terapia del Dolore, nonché volontari dell’Associazione Fulvio Minetti ONLUS sarà disponibile presso l’atrio del presidio Civile in Via Venezia dalle 9 alle 14 per offrire informazioni sulla cura del dolore cronico e sulle modalità di accesso alle cure ospedaliere e domiciliari. L’appuntamento si replica sabato in piazzetta della Lega.

1 ottobre 2015