carabinieri qA San Giuliano Vecchio, a termine di attività di PG esperita a seguito di denuncia sporta da un 32enne residente ad Alessandria, i militari della Stazione carabinieri di San Giuliano Vecchio deferivano in stato di libertà per sostituzione di persona e truffa T.S.D, 28 enne rumeno, pluripregiudicato.

L’uomo spacciandosi per un cittadino italiano residente a Savona, contattava il denunciante che aveva posto un annuncio sul web con il quale ricercava pezzi di ricambio per la propria auto, proponendogli il materiale richiesto per un valore complessivo di 200 (duecento) euro. Il malcapitato pagava in anticipo tale somma,  effettuando una ricarica su carta Postepay intestata all’indagato, senza mai ricevere la merce.


In Alessandria, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Alessandria deferivano in stato di libertà per violazione delle norme d’immigrazione M.B., 25 enne albanese senza fissa dimora, pregiudicato.

Lo straniero, controllato dagli operanti in questo centro cittadino, era sprovvisto dei documenti di identificazione risultando irregolare sul territorio italiano.

In Alessandria, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Alessandria traevano arresto O.A, 40 enne nigeriano nullafacente e pregiudicato.

Lo straniero veniva controllato in questo Corso Acqui e, da un controllo effettuato in Banca Dati, risultava sottoposto a Provvedimento di esecuzione di pene concorrenti dell’Ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il tribunale di Torino, dovendo espiare mesi 5 (cinque) e giorni 24 (ventiquattro) di reclusione poiché riconosciuto colpevole dei reati di associazione per delinquere e porto abusivo arma commessi nel Capoluogo piemontese tra gli anni 2003 e 2007. L’arrestato veniva tradotto presso la Casa Circondariale “Cantiello e Gaeta” di Alessandria a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

6 settembre 2015