caserma - IGettava dei braccialetti a terra mentre i clienti caricavano la spesa sull’auto e una volta distratti li depredava della borsetta o del portafoglio, a volte persino della spesa, ma è stato individuato ed arrestato.

So tratta di  e Juan Germano Ramos, ha 27 anni, è cubano ed è irregolare sul territorio nazionale


Giovedì pomeriggio, il  Giudice del Tribunale di Alessandria, ha convalidato l’arresto di  operato dai militari del nucleo operativo dei Carabinieri di Tortona che mercoledì mattina verso le 10,30 è stato sorpreso dai militari che si erano appostati all’interno dei parcheggi dell’ipermercato di Tortona del quartiere Oasi.

Già da qualche tempo, erano già stati segnalati dei furti ai danni di persone anziane che rimanevano vittima della sottrazione della spesa o del portafogli che lasciavano sul sedile della vettura, nel tempo in cui erano impegnati a riporre il carrello. Nel caso, la tecnica utilizzata era sempre la stessa: gettare a terra un bracciale o una collana possibilmente molto appariscente o addirittura del denaro contante.

Il povero malcapitato, allettato dall’idea di aver trovato qualcosa di prezioso a terra, rimaneva distratto. Il malvivente avrebbe frettolosamente “svuotato” il sedile della macchina della vittima dalle borse o dai portafogli che aveva lasciati momentaneamente incustoditi. Altrimenti, sempre con la scusa del monile ritrovato a terra, il malvivente si avvicinava al finestrino della vittima chiedendo se quanto mostrato era stato inavvertitamente smarrito. La vittima, distratta, si sarebbe preoccupata di parlare con il tizio ed un complice, avrebbe aperto lo sportello del lato passeggero portando via borse e portafogli. Questa volta i carabinieri in borghese hanno individuato GERMAN RAMOS proprio nei parcheggi, travisato da un cappellino e un paio di occhiali da vista (non graduati). Lo hanno pedinato e pochi minuti dopo, il giovane  ha iniziato a “seminare” un paio di luminescenti bracciali e qualche monetina. Una signora anziana si è già chinata per raccoglierli e il giovane è già diretto sulla vettura della vittima. I carabinieri si avvicinano al GERMAN e appena sente “CARABINIERI” spintona uno dei militari che si è posizionato di fronte e cerca di scappare. La signora che stava raccogliendo l’esca abbandona tutto e fugge  impaurita. Il malvivente, dopo una breve colluttazione, viene arrestato e portato in caserma.

Giovedì pomeriggio, dopo aver trascorso tutta la notte nelle camere di sicurezza della caserma di Tortona, è stato accompagnato al Tribunale di Alessandria, dove è stato condannato a 4 mesi di reclusione con la condizionale. GERMAN RAMOS Juan sarà sottoposto all’espulsione dal territorio nazionale perché clandestino irregolare, in quanto inottemperante all’ordine di espulsione del Questore di Torino emesso a novembre  del 2014.

17 settembre 2015