ris parma QE’ il geologo Adriano Bonadeo di 55 anni, originario della Val Curone, l’uomo trovato cadavere martedì sera  all’interno della sua abitazione in corso Montebello al civico numero 2 il palazzo sopra le poste di piazza Roma.

L’uomo che viveva da solo, è stato trovato cadavere nel corridoio on diversi tagli ai polsi, ai piedi e altro sparsi in diverse parti del corpo.


Secondo i Carabinieri della Polizia scientifica sarebbero stati causati da una lametta e alla luce del fatto che non ci sono state effrazioni, i militari propendono per un suicidio.

E’ questa infatti l’ipotesi più accreditata.

Il geologo era separato con un figlio grande che però non viveva con lui e a quanto pare, di recente lavorava per una grossa industria tortonese.

Nel 2003 era stato iscritto all’albo nazionale dei geologi ed aveva aperto uno studio nel Comune di Volpedo, il figlio, a quanto pare, gioca in una squadra sportiva a Monleale.

Non si conoscono, al momento, le cause che avrebbero portato il tortonese a togliersi la vita.

23 settembre 2015