Vittoria Colacino se la ride: è uno degli assessori più apprezzati

Vittoria Colacino 

Un dipendente comunale che abbandona il proprio posto di lavoro per uscire dal municipio, andare al bar , bere un caffè senza timbrare, come tutti i dipendenti statali, è passibile di furto e può essere denunciato, inoltre rischia di perdere il posto di lavoro.

E’ un caso limite e generale, nonché una legge che vale in tutta Italia, ma, a quanto pare, ci sarebbe anche questo richiamo alla normativa, nel documento che l’assessore al personale Vitttoria Colacino, insieme al segretario comunale, sta preparando per disciplinare meglio l’attività dei dipendenti comunali.


E’ l’ennesima attività del nuovo assessore, che grazie ai suoi interventi sta migliorando notevolmente l’attività dei dipendenti comunali, e dell’ufficio personale del municipio, anche se molte lacune non sono state ancora risolte.

Una di queste riguarda il milione di euro che i dipendenti devono restituire alle casse comunali: “Siamo ancora in attesa della risposta da parte del Ministero alle osservazioni che abbiamo inoltrato a gennaio – dice Vittoria Colacino – e non appena arriveranno ci adegueremo alle disposizioni. Stiamo lavorando a pieno ritmo per migliorare l’attività comunale. Per quanto mi riguarda, mi piacerebbe organizzare una manifestazione in difesa delle pari opportunità, ci sto lavorando e sto cercando gli sponsor.”

19 settembre 2015