Giovanna Franzin e Fabrizio Falchetto

Giovanna Franzin e Fabrizio Falchetto

Fabrizio Falchetto, artista tortonese di indiscussa bravura lo aveva  promesso da tempo che avrebbe portato le sue opere a Gavazzana e finalmente ha mantenuto la promessa.

Nelle serate dal 7 al 9 agosto dalle 17 alle 21 presso Casa Sterpi in Gavazzana, infatti, sarà possibile ammirare alcune delle sue opere recenti.


Indiscusso ed apprezzato artista tortonese, Falchetto si distingue per la sua originale ricerca artistica; prediligendo l’uso di materiali non convenzionali e spesso di riciclo e abbinando le tecniche del collage e dell’assemblaggio Falchetto ottiene poetiche creazioni sempre in bilico tra la rielaborazione di temi sociali e l’esplorazione del mondo interiore del suo omino di carta, una scultura che costituisce il protagonista dei suoi lavori e li rende inconfondibili.

L’esposizione fa parte di un ciclo di mostre intitolate “Nutrire lo spirito – visioni artistiche tra poesia e realtà”, dove si vuol mettere l’accento sull’importanza di nutrire, oltre al corpo anche lo spirito, affinché il benessere di una persona possa essere completo.

E l’Arte è nutrimento completo per l’anima e per lo spirito.

Giovanna Franzin, curatrice dell’allestimento, sarà presente per una presentazione critica delle opere, così come l’autore sarà a disposizione per eventuali curiosità sulle sue originalissime creazioni.

L’ingresso è libero, e per eventuali informazioni si può contattare il Comune allo 0143-47.580 o l’autore via mail all’indirizzo: info@fabriziofalchetto.it.

6 agosto 2015

falchetto Gavazzana L