ospedale - EE’ stata chiusa e lo rimarrà fino al 13 settembre, la sala operatoria di oculistica dell’ospedale di Tortona. La decisione è stata presa dall’Asl in concomitanza alle ferie del personale ospedaliero del reparto.

Il provvedimento dovrebbe essere provvisorio, ma viste le recenti penalizzazioni di cui è stato oggetto l’ospedale tortonese le apprensioni non sono poche.


L’Asl ha disposto che tutti gli interventi di oculistica, anche urgenti, vengano effettuati a Casale Monferrato, perché è l’unico ospedale in gestione all’Asl ancora aperto e che può effettuarli, ma in realtà in caso di bisogno i pazienti sia di Tortona, che di Novi, Ovada ed Acqui vengono dirottati dai medici all’ospedale “Santi Antonio e Biagio” di Alessandria, che è molto più vicino e non è stato indicato dall’Asl in quanto quest’ultima non ha giurisdizione essendo di proprietà dell’Azienda Ospedaliera Alessandrina.

6 agosto 2015