bonifica amianto - IPrenderà il via dall’Unione Collinare Terre di vigneti e pietra da cantoni la serie di incontri nei Comuni del Sin (Sito d’Interesse Nazionale) di Casale Monferrato per presentare il nuovo bando per la richiesta di contributi per la rimozione di manufatti contenenti amianto.

Come annunciato dall’assessore all’Ambiente casalese Luca Gioanola, infatti, nelle prossime settimane si susseguiranno momenti pubblici in tutte le Unioni presenti sul territorio del Sin, entrando nel merito sia del bando, che prevede un contributo pari a 30 euro per ogni metro quadrato di superficie bonificata, fino a un limite massimo pari al 50 per cento delle spese sostenute, sia dei finanziamenti pubblici per la rimozione di manufatti contenenti amianto.


Il primo incontro è in programma per mercoledì prossimo, 26 agosto, alle ore 21,15 al Teatro Ideal di Rosignano Monferrato e sarà aperto a tutti i cittadini dell’Unione Collinare, che comprende, oltre la stessa Rosignano, Cella Monte, Frassinello Monferrato, Ottiglio e San Giorgio Monferrato.

«La lotta all’amianto è una battaglia che l’intero territorio casalese ha sempre combattuto con determinazione – ha ricordato l’assessore Luca Gioanola – ed è per questo che è doveroso organizzare questi momenti pubblici per presentare il nuovo bando per i contributi per la rimozione delle coperture contenenti cemento – amianto. Saranno occasioni anche per fare il punto della situazione sulla bonifica e su tutte le procedure, agevolazioni e incentivi attivi perché il Sin di Casale Monferrato possa finalmente diventare libero dall’amianto il prima possibile. Per questo motivo invito tutti i cittadini dell’Unione collinare Terre di vigneti e pietra da cantoni a partecipare numerosi mercoledì sera».

Agli incontri, oltre all’assessore Gioanola, sarà presente anche un funzionario dell’Assessorato Ambiente del Comune di Casale Monferrato per spiegare gli aspetti tecnici. Nelle prossime settimane sarà poi reso noto il calendario completo dei prossimi incontri.

 

Si ricorda, inoltre, che il bando rimarrà aperto fino al 20 ottobre e la modulistica necessaria per avere i contributi è scaricabile dal sito internet del Comune www.comune.casale-monferrato.al.it. oppure potrà essere richiesta nei seguenti uffici: Sportello Unico Amianto – Settore Tutela Ambiente del Comune di Casale Monferrato in via Mameli 10; Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) in via Mameli 21; Uffici Tecnici Comunali dei Comuni facenti parte del Sin; sedi delle associazioni di categoria.

 

Le domande, corredate dalla documentazione fotografica che illustri le coperture o i feltri presenti, potranno essere presentate entro il prossimo 20 ottobre al Comune di Casale Monferrato, in via Mameli 10, allo Sportello Unico Amianto (cortile centrale, 1° piano).

 

Le domande effettuate e non finanziate risalenti agli anni 2005, 2007, 2009 e 2011 non devono essere ripresentate: le precedenti graduatorie, infatti, continueranno a essere valide.

25 agosto 2015