violenza donne - IIl Tribunale di Alessandria, mercoledì mattina ha confermato l’allontanamento dall’abitazione di via Garibaldi dove abitano moglie e figlia del castelnovese di 35 anni che sabato scorso aveva picchiato a sangue la moglie davanti alla figlia di tre anni.

Nei suoi confronti è scattato anche il divieto di avvicinare la donna e di recarsi nei luoghi da lei frequentati nonché il divieto di contattarla con qualsiasi mezzo do comunicazione. Una misura che i giudici hanno ritenuto necessaria dopo l’incredibile violenza con cui l’uomo ha picchiato la donna provocandole gravi lesioni che per fortuna – si spera – non dovrebbero portare a gravi e lesive complicazioni. La donna, infatti, attualmente ricoverata presso l’ospedale di Tortona è in netto miglioramento e dovrebbe essere dimessa giovedì mattina.


ma se dal punto di vista la situazione sembra migliorare purtroppo non potranno rimarginarsi ferite interne e ben più gravi dovute all’improvvisa violenza che ha rovinato per sempre la sua vita e quella della figlia che non potranno mai dimenticare ciò il marito ha fatto nel tardo pomeriggio del 15 agosto, quando in preda ai fumi dell’alcol ha preso a pugni la consorte con una violenza inaudita.

19 agosto 2015