oro - QIn mondo così corrotto esistono ancora molte persone oneste. Non capita tutti i giorni, infatti, di vedere qualcuno che trova una valigetta contenente oggetti preziosi e la restuituisce.

E’ accaduto a valenza, quando i Carabinieri hanno ricevuto da un cittadino del posto una valigetta in plastica contenente numerosi preziosi, provvedendo a restituirla al legittimo proprietario.


La sera del 16 giugno giungeva in caserma un valenzano di 32anni che portava con sé una valigetta di plastica che diceva di avere ritrovato in una traversa di viale della Repubblica mentre si trovava a passare per quella via.

Dopo averla aperta, si era reso conto che conteneva numerosi oggetti di valore e si recava immediatamente in caserma a consegnare il tutto. All’interno della valigetta infatti erano presenti decine di anelli e fedi in oro giallo e bianco, croci in oro, orecchini, scritte in oro, bracciali, diamanti, collane, per un valore di oltre 15.000 euro.

I militari prendevano in consegna l’intera valigetta e dopo qualche accertamento riuscivano a risalire al proprietario che è risultato essere un commerciante di preziosi della provincia di Como, il quale contattato riferiva di averla smarrita nella stessa giornata del ritrovamento e che non sperava più di tornarne in possesso.

Invece, il grande senso civico, l’onestà e la correttezza del 32enne valenzano, che neanche per un istante si è fatto prendere dalla tentazione di impossessarsi di quei gioielli, lo hanno portato consegnare tutto ai militari e permesso di risalire al proprietario dei preziosi.

18 giugno 2015