Il tratto interessato

Il tratto interessato

Come abbiano anticipato alcune settimane fa il Comune ha deciso di ampliare l’isola pedonale in via Emilia Nord.

Il provvedimento verrà varato in via sperimetnale nei mesi di luglio e agosto. Il tratto interessato è quello che passa davanti a palazzo Guidobono, tra l’incrocio con via San Marziano e quello con via Ammiraglio Mirabello, dove oggi inizia l’area pedonale


Il progetto riguarda un tratto di strada breve ma particolarmente importante nell’ottica di valorizzazione della città, perché comprende piazza Arzano con palazzo Guidobono, destinato a diventare la sede del museo archeologico e del museo del burattino dedicato a Peppino Sarina. La chiusura di questa zona del centro storico non dovrebbe creare particolari disagi alla circolazione stradale.

Diventeranno area pedonale: il tratto di via Emilia compreso fra l’incrocio con via San Marziano e via Ammiraglio Mirabello; via Passalacqua fino all’istituto Santachiara; e via Ammiraglio Mirabello fino all’incrocio con via Luca Valenziano.

Il progetto prevede l’inversione del senso di marcia del tratto di via Ammiraglio Mirabello non compreso nell’isola pedonale per consentire il transito nell’anello fra via Padre Michele e via Luca Valenziano, mentre il parcheggio nel cortile dell’istituto Santachiara sarebbe raggiungibile percorrendo via Garofoli anzchè entrando in via Passalacqua dalla via Emilia come avviene adesso.

21 giugno 2015