canto lirico - QIl 19 e il 20 giugno si terrà a Novi ligure, presso il Teatro P. Giacometti, l’edizione 2015 del concorso lirico internazionale “Terre dei Fieschi” presentato dall’Accademia dei Fieschi e con il patrocinio del Comune di Novi Ligure

Il concorso lirico prende il via dieci anni fa all’interno delle manifestazioni musicali dell’omonima Accademia ed è subito riconosciuto e patrocinato da ‘Piemonte in musica’ denominato poi ‘Piemonte dal Vivo’. Quest’anno si avvale della collaborazione di: Fondazione Teatro Marenco, Associazione ‘Nuovi Archi Novesi ‘ , Regione Piemonte, Fondazione Piemonte dal Vivo e Rotary Club Gavi Libarna.


Fortemente voluto   dal presidente della commissione Laura Ansaldi, soprano in carriera, intende creare un’opportunità vera e concreta per i giovani cantanti di talento, di tutte le nazionalità e tutte le età.       Laura Ansaldi, nel suo percorso artistico, ha infatti notato che la maggior parte dei concorsi lirici in Italia sembrano un po’ pilotati in quanto spesso ciascun membro della commissione porta i suoi allievi al concorso, e per i concorrenti che non conoscono nessuno della commissione ci sono meno possibilità.

Ecco perché questo concorso si è immediatamente distinto (si è sparsa la voce fra tutti i cantanti) per l’aspetto serio e meritocratico ed ha avuto sempre un grande successo chiamando cantanti da tutto il mondo, anche senza troppa pubblicità .

E’ stato deciso di non mettere nessun limite di età, come in molti concorsi, perché si ritiene che il talento non ha età e tutti devono avere la possibilità di emergere. Questo   pero’ non impedisce di dare un valore particolare ai giovani: infatti ogni anno c’è un premio speciale, offerto dal Rotary Club GAVI LIBARNA per il piu’ giovane finalista che abbia raggiunto il punteggio minimo di 90/100.

L’internazionalità dell’evento è stata sottolineata nelle passate edizioni dalla presenza di cantanti arrivati nel Basso Piemonte, oltre che da tutta Italia, da Francia, Germania, Spagna, Austria, Russia, Stati Uniti, Corea, Cina, Giappone. Sempre nell’ottica di valorizzare il territorio, il concorso è stato in questi anni “itinerante”: ha avuto sede a Grondona, in valle Spinti, poi ad Arquata Scrivia e adesso approda al Teatro P. Giacometti di Novi Ligure. Un’opportunità in più di essere conosciuti nel mondo.

La ‘L.A. school of arts’ e i ‘Nuovi Archi Novesi’ che organizzano la competizione, non concludono l’evento con l’assegnazione di un premio in denaro e una targa, pur importanti, ma ritengono più interessante e utile offrire l’opportunità di esibirsi in pubblico . E’ per questo che i cantanti iniziano subito con il ‘’ concerto di gala dei vincitori’’, una serata speciale che comprende un recital lirico tenuto dal vincitori e la premiazione ufficiale. Inoltre, ad ogni edizione del concorso vengono assegnati ai migliori cantanti dei ruoli in importanti concerti e manifestazioni, tutte ovviamente retribuite …. anche questa è una differenza sostanziale con altri concorsi, che offrono in premio dei concerti, senza retribuzione!                                         Il recital della serata finale, 20 giugno alle ore 21, è offerto alla cittadinanza ; il pubblico può anche partecipare alle prove di selezione precedenti .

Gli anni scorsi le migliori voci sono state chiamate per l’allestimento delle opere Elisir d’amore, Traviata a Basilea, Don Pasquale, Cavalleria Rusticana, e per importanti eventi quali il galà Puccini e l’omaggio a Claudio Abbado e concerti con l’orchestra   NIOVI ARCHI NOVESI.     Quest’anno, le migliori voci saranno chiamate a partecipare ad un prestigioso concerto barocco al KKL di Lucerna il 22 aprile 2016, e ad una Traviata (tutti i ruoli) presso il Teatro di Basilea il 13 dicembre 2015 . Tutte queste opportunità sono importanti per i giovani cantanti, ed infatti il nostro concorso conta diversi cantanti che ormai sono in carriera a livello internazionale, come il mezzosoprano Akiko Yamaguchi, il tenore Emanuele Servidio e il baritono Vladimir Tselebrovsky di San Pietroburgo.

18 maggio 2015