punto interrogativo - ISi spendono ben 27 mila euro per “Assaggia Tortona” e permettere ai commercianti di vendere i loro prodotti, ma si pensa di “tagliare” i servizi di Baby Parking e Ludoteca, il primo frequentato in media da 261 bambini al mese, la seconda invece da 207 bambini.

Cosa faranno i genitori di circa 500 bambini senza questi due servizi che costano al municipio 160 mila euro all’anno? La cosa al Comune non sembra interessare ma, a quanto pare, entrambi sono nervi scoperti della Giunta-Bardone.


Ce ne siamo accorti direttamente noi di Oggi Cronaca, e per farvi capire quanto l’argomento sia delicato vi raccontiamo cosa è accaduto in municipio nei giorni scorsi.

Riunione della Commissione Pubblica istruzione e assistenza scolastica: sono presenti anche tre giornalisti che non hanno diritto di parola né di intervenire e possono solo ascoltare, ma il presidente Gianni Castagnello è magnanimo e consente a loro di intervenire. Noi non proferiamo parola, ma i nostri due colleghi si scatenano: una, due anche dieci fra domande e interventi, sotto gli occhi dell’assessore e del funzionario preposto che va e viene facendo la spola tra la scrivania accanto, ma lasciano fare e non dicono nulla

Dopo quasi due ore la riunione volge al termine e l’assessore ne annuncia la chiusura.

Solo a quel punto interveniamo noi: “Scusate ma all’ordine del giorno c’era anche da discutere sui servizi comunali? Noi siamo qui per questo, vogliamo sapere se Baby Parking e Ludoteca rimarranno in funzione anche per il prossimo anno scolastico.”

Apriti cielo, è come parlare di lebbra e si scatena il finimondo: l’assessore dice che non è argomento di sua competenza ma del collega ai servizi sociali (Silvestri) e non ritiene giusto invadere i settori altrui mentre la funzionaria obietta che veramente il diritto di parola ce l’ hanno solo consiglieri comunali…..

E’ la frase che ci fa perdere la pazienza: ma come? Gli altri giornalisti possono parlare per gran parte della riunione e Oggi Cronaca (Forse perché noi rompiamo le scatole?) e noi di Oggi Cronaca dobbiamo stare zitti? Sarebbe questa la tanta strombazzata Democrazia della Giunta di Sinistra?

I toni si fanno accesi fino a quando Castagnello prende in mano la situazione e fa rispondere la funzionaria, la quale pur essendo responsabile della gestione dei servizi di Baby Parking e Ludoteca, non entra nel merito dei medesimi, perché l’assessore Silvestri non è presente, confermando però che la Giunta sta valutando se mantenerli o sopprimerli.

Scommettiamo che verranno soppressi?

19 giugno 2015