Mazza Lorenzo amaldi noci - QGrosso successo del Liceo Scientifico “Amaldi”, indirizzo Scienze Applicate, alle Olimpiadi Nazionali di Problem Solving: Lorenzo Mazza si è imposto nella gara individuale mentre la sua squadra, quella della 2^I, è giunta seconda dietro quella presentata dall’Istituto di Istruzione Superiore “Tito Lucrezio Caro” di Cittadella, provincia di Padova. La finale nazionale si è svolta a Roma sabato 31 maggio presso la sede della Fondazione Mondo Digitale in Via del Quadraro.

Le Olimpiadi di Problem Solving sono una competizione di informatica indetta dal Ministero alla Pubblica Istruzione, Direzione Generale per gli Ordinamenti e la valutazione del sistema nazionale di istruzione. Con Decreto Ministeriale dell’8 agosto 2014 le Olimpiadi di Problem Solving sono state riconosciute tra le iniziative di valorizzazione delle Eccellenze scolastiche. Dapprima si è disputata la finale della gara a squadre suddivisa per i tre ordini di scuola elementari, superiori di primo grado e superiori di secondo grado. La squadra del Liceo Scientifico “Amaldi” ha preso il nome di “2iBriganti” ed era composta, oltre che da Lorenzo Mazza, da Mattia Becchi, Nicolò Bombino, Giacomo Bruno, Samuele Divano.


amaldi novi - QVenti erano le squadre finaliste in rappresentanza delle regioni italiane, selezionate tra le circa 650 squadre delle scuole superiori di secondo grado inizialmente iscritte alla competizione. La bravura dei ragazzi della classe 2^I indirizzo Scienze Applicate del Liceo “Amaldi” ha guadagnato loro un secondo posto di assoluto rilievo ed all’Istituto di Via Mameli una posizione di eccellenza a livello scolastico.

Il posto d’onore lo hanno conquistato ottenendo 84.444 punti e precedendo l’”Archimedeteam” del Liceo “G.Bruno” di Albenga classificatosi terzo con 83.056 punti. Da segnalare che la classe dell’Amaldi ha risposto inoltre ai quesiti previsti in un tempo decisamente inferiore a quello degli studenti liguri. Successivamente si è svolta la gara individuale che, per la sezione della scuola media superiore di secondo grado, ha visto la partecipazione di 17 finalisti, anch’essi provenienti da varie regioni ed arrivati alla finale nazionale dopo una severa selezione tra circa 500 partecipanti.

Lorenzo Mazza ha vinto, imponendosi nettamente, in una competizione che praticamente non ha avuto storia. Lo studente novese ha ottenuto 87,5 punti, il secondo classificato, Damiano Scevola dell’Istituto di Istruzione Superiore”A.Volta” di Pescara, 75. Una soddisfazione per lui, per la scuola e per le insegnanti. Hanno accompagnato i ragazzi alla finale di Roma le professoresse Maria Giovanna Santamaria e Anna Masuelli.

Maurizio Priano

2 giugno 2015