Niente malavita organizzata e niente tentativo di estorsione per fortuna, ma solo astio e vendetta. Finalmente, dopo 12 ore di attesa, i Carabinieri di Tortona hanno divulgato i particolari della vicenda che ha visto protagonista l’ex presidente dei Commercianti di Tortona, Renzo Semino oggetto di lettere minatorie, minacce e persino destinatario di un proiettile.

La sede dell'Unità Gamma di Tortona

La sede dell’Unità Gamma di Tortona

Autore di una vicenda che ha spaventato non poco il titolare della ditta “Crevani sport” è G.C. pensionato di 71 anni residente a Castelnuovo Scrivia.


L’uomo dopo essere stato fermato giovedì mattina grazie all’intervento dei poliziotti dell’Unità Gamma di Tortona è stato portato in caserma dai carabinieri e alla fine denunciato alla procura della Repubblica di Alessandria per minacce aggravate

Come abbiamo anticipato già poche ore dopo l’accaduto l’uomo, giovedì mattina, è stato sorpreso dai poliziotti privati dell’Unità Gamma mentre inseriva all’interno della cassetta postale del negozio di Renzo Semino una busta contenente una frase minatoria.

I carabinieri hanno perquisito la casa del 71enne a Castelnuovo Scrivia e hanno trovato una pistola beretta cal. 6,35 e 25 cartucce stesso calibro, regolarmente denunciate, nonché  gli indumenti che aveva utilizzato in una precedente occasione, il 13 maggio scorso, quando era stato ripreso dalle telecamere di sicurezza.

Il pensionato, considerate le prove inequivocabili e le stesse cartucce utilizzate nelle precedenti minacce, alla fine ha confessato rendendo noto il movente: astio per essersi visto negare una riparazione in garanzia di un attrezzo ginnico.

Le armi, le munizioni e i vestiti sono stati sequestrati.

L’uomo è stato lasciato di libero di rientrare nella sua abitazione a Castelnuovo Scrivia.

18 giugno 2015