municipio QIl potenziamento del servizio informativo con un aggiornamento costante ai cittadini sui programmi di manutenzione previsti per le aree verdi, le asfaltature e le fioriere nel territorio comunale è quanto intende promuovere, dalla prima settimana di giugno, l’Amministrazione Comunale di Alessandria anche attraverso la predisposizione di un nuovo speciale spazio sulla pagina iniziale del sito internet del Comune (www.comune.alessandria.it).

Nella parte di sinistra della home page del sito si può accedere alla sezione denominata “Aggiornamento manutenzioni”; in essa sono distinte tre tipologie di informazioni specificamente dedicate ai piani manutentivi previsti per:


  • le asfaltature
  • le aree verdi
  • le fioriere

I dettagli, con l’indicazione delle vie e delle zone del territorio comunale di volta in volta beneficiati dagli interventi in programma, sono consultabili accedendo a specifici testi in allegato che vengono redatti e aggiornati a cura della Direzione Comunale competente.

Si segnala peraltro che, relativamente alla manutenzione delle aree verdi, sul sito internet del Comune, alla pagina http://gis.comune.alessandria.it/public/ è presente la cartografia della Città con l’evidenziazione  specifica delle aree verdi.

«Si tratta di un rafforzamento ulteriore del rapporto di vicinanza e coinvolgimento informativo con la cittadinanza — sottolinea il Sindaco di Alessandria, Maria Rita Rossa —. Attraverso la consultazione che ciascuno può fare delle pagine dedicate del sito internet del Comune, si può  ottenere il quadro aggiornato degli interventi, verificare le aree territoriali coinvolte e cogliere l’impegno dell’Amministrazione Comunale a rendere ogni giorno più bella e accogliente la nostra Città. Un impegno — aggiunge il Sindaco — che sarà ancora più efficace quanto più ogni alessandrino si senta partecipe, per quanto di propria competenza… magari anche solo innaffiando le fioriere di fronte alla propria abitazione o al proprio esercizio commerciale, di questa importante azione manutentiva che sta coinvolgendo l’intero territorio comuanale».

1 giugno 2015