Domenica 7 giugno 2015, alle ore 15:45, presso il Teatro “Stella d’Italia” di San Sebastiano Curone, sarà presentato il nuovo libro di Mauro BraccoI MIEI PAESI”, Eupalino editore, Milano.

Con questa pubblicazione, l’autore intende richiamare l’attenzione dei lettori sugli aspetti storici, antropologici e naturalistici dell’Alta Val Curone, un tempo importante crocevia di traffici e commerci tra il Mar Ligure e la Pianura Padana. Ma soprattutto vuole riproporre quei valori di solidarietà, onestà, impegno, spirito di sacrificio e di devozione che caratterizzavano la civiltà contadina di un tempo, prima che i rapidi e radicali cambiamenti imposti dal progresso li cancellino per sempre. Molto ricca e curata la documentazione iconografica con foto e cartoline inedite fornite da conoscenti, da enti e archivi pubblici o privati, come la preziosa mappa di Morigliassi del 1768, rinvenuta a Roma nella biblioteca di una nobile famiglia di origine piemontese.


Come afferma il presidente della Provincia , Maria Rita Rossa, nella sua prefazione, il volume, “I MIEI PAESI”, rappresenta “una ulteriore dichiarazione d’affetto dell’autore per la sua terra, una caparbia volontà di fissare la memoria di un passato povero e faticoso, ma autentico nei valori e nelle relazioni.”

A coronamento della sua ricerca, Mauro Bracco ha voluto inserire, un’ampia ed interessante appendice dedicata al dialetto locale, con vocaboli, modi di dire e blasoni popolari della sua gente, che offrono utili e interessanti spunti per lo studio delle parlate della Val Curone. La trascrizione fonetica delle parti dialettali è stata realizzata dal Prof. Maurizio Cabella, già autore del Dizionario del Dialetto Tortonse, che nella nota introduttiva spiega i modelli di grafia adottati, onde evitare difficoltà ed equivoci ai lettori.

All’autore e a tutti quelli che hanno collaborato con testimonianze, interviste, documenti, fotografie e consigli va la gratitudine, il plauso e la riconoscenza per la riscoperta, il recupero e la valorizzazione di quel ricco e prezioso patrimonio culturale nel quale affondano e traggono nutrimento le nostre radici.

Interverranno alla presentazione Iva Zanicchi, cantante, attrice e scrittrice, Maurizio Dallocchio, università Bocconi, Giuseppe Decarlini, direttore rivista Iulia Dertona, Maria Grazia Milani, centro di cultura popolare Val Curone di Gremiasco, Francesco Vecchi, editore e l’autore, Mauro Bracco, .

Il volume non ha finalità commerciali, il ricavato sarà interamente devoluto ad Associazioni ed Enti senza scopo di lucro.

30 maggio 2015

val curone brugg - L