Continuano gli appuntamenti per gli studenti tortonesi promossi dall’associazione Donneinsieme – assemblea permanente delle donne tortonesi. La dottoressa Anna Concolino ha incontrato le classi 3 AM e 4 AA dell’Istituto Marconi: il tema principale della discussione è stato sensibilizzare le giovani generazioni a riconoscere le strumentalizzazioni del corpo femminile operate dalle campagne pubblicitarie e, in generale, dal mondo dei media. A questo scopo, ai ragazzi è stato mostrato un video dove alcune immagini di pubblicità, anche di brand molto famosi, proponevano una totale oggettivazione della donna. <<Mi sono reso conto – dice Mounes Mahmoud della 3 AM – che tutti noi, in quanto consumatori, abbiamo un potere forte e possiamo convincere, con i nostri acquisti, le aziende a cambiare i loro messaggi pubblicitari.>> Gli fa eco il compagno Simone Currò: <<Il video è stato un pugno nello stomaco, ma penso che noi nuove generazioni possiamo cambiare quello che sta accadendo e diffondere la cultura della vera parità fra i sessi.>>

Le due classi del Marconi ringraziano tutte le volontarie dell’associazione Donneinsieme per la disponibilità dimostrata loro e si augurano, nell’immediato futuro, di poter ancora partecipare alle attività proposte dall’assemblea permanente, per realizzare una parità fatta non di parole ma di azioni concrete. I ragazzi in questi giorni stanno lavorando per allestire lavori multimediali ispirati da quanto detto durante gli incontri con le esperte dell’associazione Donneinsieme. Tali lavori saranno poi utilizzati per allestire nel mese di maggio 2015 una mostra presso la biblioteca civica di Tortona.


Alessandro Martini – 3^ AM

5 aprile 2015

stud L