carabinieri QContinua con tenacia e con positivi riscontri l’attività dei Carabinieri della Compagnia di Casale Monferrato; nell’ultima settimana sette le persone denunciate in stato di libertà per reati che vanno dalla detenzione di armi, al furto di gasolio, alla falsità, alle lesioni.

In particolare:


I Carabinieri della Stazione di Rosignano  in data 28.01.2015, hanno deferito in stato di libertà G.B. 72enne rosignanese, a carico del quale, dopo una verifica delle armi detenute, è emersa una irregolarità circa la detenzione di un fucile già in precedenza denunciato presso l’Arma di Vignale e per il quale non è stata ripetuta la prevista denuncia all’atto dal cambiamento di residenza. L’arma è stata sequestrata.

Sempre i Carabinieri di Rosignano  il 29.01.2015, hanno deferito in stato di libertà L.A., 46enne imprenditore del luogo e F.U., 34 rumeno residente a Rosignano, trovati in possesso di armi improprie (mazza da baseball e tubi in metallo). I due, nella serata del 26.01.15, controllati a bordo di autovettura in sosta, venivano trovati in possesso delle citate armi improprie, il cui porto non è stato giustificato. Le armi sono state sequestrate ed i due deferiti per porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere.

Brillante operazione per i militari dell’aliquota operativa del NOR di Casale , i quali hanno deferito in stato di libertà S.C. e N.C., entrambi moldavi e poco più che ventenni, il primo residente a Frassinello, il secondo a Casale M.to, ritenuti responsabili del tentato furto di circa 200 litri di gasolio presso una ditta di Terranova. L’azione dei due, compiuta nella serata del 27.01.15, è stata interrotta dall’intervento di una pattuglia dell’aliquota Radiomobile dello stesso NOR. Gli accertamenti eseguiti successivamente hanno consentito di ricondurre l’azione criminosa ai due soggetti denunciati.

I Carabinieri del NOR aliquota Radiomobile, il 30.01.15 hanno quindi deferito  V.B., 40enne calabrese residente in città che, controllato in nottata a bordo della propria autovettura, esibiva un tagliano assicurativo falsificato, viaggiando, di fatto, senza copertura assicurativa. La patente di guida è stata ritirata ed il mezzo sequestrato.

Il 02.02.15, i militari della Stazione di Ticineto Po, hanno invece deferito in s.l. A.A., 58enne del posto, per avere, nel corso di una lite con una collega di lavoro, cagionatole lesioni guaribili in 21 giorni.

 2 febbraio 2015