furti - QA Sarezzano, una manciata di Km da Cerreto Grue arrivano segnalazioni della presenza di molti stranieri, che, a quanto pare, vivono tutti nella stessa abitazione. Si parla di una dozzina di persone sempre con volti diversi e le stesse segnalazioni arrivano anche da altri Comuni vicini. Potrebbe essere questa una delle piste battute dai carabinieri di Tortona per debellare, una volta per tutte, i furti che continuano a verificarsi a Cerreto Grue dove sarebbero sette i tentativi messi a segno nelle abitazioni del Comune nelle ultime notti: cinque andati a vuoto e due invece a segno.

I Carabinieri confermano che l’ondata di furti che ha interessato molti comuni del Tortonese nel periodo fra novembre e dicembre si è fortemente attenuata tranne appunto che a Villaromagnano e Cerreto Grue: “ma qui – ha detto il comandante dei carabinieri Roberto Ghiorzi – la situazione è un po’ diversa e particolare e stiamo cercando di debellarla.Le indagini sono in corso ma non fatemi dire di più.”


Una situazione davvero particolare se persino il capitano Ghiorzi è andato diverse volte personalmente di pattuglia, nella notte, proprio a Cerreto Grue, paese adagiato collina dal quale si dominano due valli e forse proprio a causa della sua ubicazione maggiormente preso di mira perché di notte l’arrivo di un’auto anche se a fari spenti, è facilmente riconoscibile a causa del rumore.

Ma i ladri a quanto pare non usano auto e vanno a piedi e sembrano conoscere bene la zona, per questo motivo non è esclusa la possibilità di un basista e potrebbe essere proprio quello che stanno cercando i carabinieri.

Alcune case “visitate” dai ladri, infatti si trovavano in posizione talmente defilata che soltanto una persona  del posto, o che si è trasferita recentemente in zona, avrebbe potuto conoscerne l’ubicazione.

 7 febbraio 2015

ladro - G