polizia QContinuano i controlli straordinari del territorio della Polizia di Stato nel territorio di Alessandria e Tortona.

Nella giornata di ieri, 12 febbraio, la Polizia di Stato, nell’ambito dei controlli coordinati, espletati con l’ausilio del reparto Prevenzione Crimine di Torino, ha perlustrato, nella fascia oraria 14/20, le zone considerate “obiettivi sensibili”, sia nel territorio di Alessandria che in quello di Tortona.


Nel quadro della prevenzione/repressione dei reati di natura predatoria ed e del fenomeno dei furti in abitazione, gli equipaggi della Polizia di Stato hanno effettuato i controlli, in particolare, nelle frazioni di Valmadonna, Valle S.Bartolomeo, nei quartieri “Cristo” e “Pista” per quanto concerne il territorio alessandrino ed in Tortona nel quartiere “San Bernardino” e nell’area nord-est.

Nel corso del servizio sono state identificate nr. 65 persone, 17 delle quali sono risultate gravate da pregiudizi di Polizia e sono stati controllati nr.14 veicoli.

E’ stato, altresì, denunciato all’A.G. un cittadino di nazionalità italiana perché inottemperante al provvedimento di divieto di ritorno nel Comune di Tortona, emesso in data 18.07.2014.

E’ stata, inoltre, effettuata attività di controllo di nr. 3 esercizi pubblici commerciali al fine di verificare l’esistenza delle autorizzazioni di legge, ponendo particolare attenzione alle “sale gioco”, ai “compro oro” e ad alcuni bar sia di Alessandria che di Tortona.

Nel corso del servizio, gli agenti di Polizia hanno notificato al titolare di un esercizio commerciale sito in Tortona, un provvedimento di sospensione per giorni 7 della licenza di somministrazione di alimenti e bevande, ai sensi dell’art. 100 del T.U.L.P.S., essendo lo stesso, risultato, in più occasioni, luogo di ritrovo di persone con pregiudizi di Polizia e con precedenti penali.

Nella medesima giornata, gli agenti hanno proceduto, altresì, alla notifica di un ulteriore provvedimento di sospensione della licenza di commercio di oggetti preziosi presso un esercizio commerciale sito in Alessandria, avendo riscontrato, nello stesso, delle irregolarità amministrative.

 13 febbraio 2015