carabinieri novi - QIl 15 febbraio 2015, i Carabinieri della Compagnia di Novi Ligure, nell’ambito di un’incessante azione di contrasto allo spaccio di stupefacenti che, nell’area novese, ha già portato al sequestro di numerose partite di hashish e cocaina (recente e clamoroso il sequestro di circa 55 kg di resina di cannabis alias hashish il 21 ottobre 2014 a Stazzano – vicino Novi Ligure e Serravalle Scrivia), hanno arrestato due cittadini di nazionalità marocchina, entrambi pregiudicati e domiciliati in Novi Ligure, i quali sono stati sorpresi con 5 chilogrammi di hashish, suddiviso in tavolette e pronto per essere immesso sul locale mercato dove avrebbe fruttato circa 50 mila euro al dettaglio.

La droga sequestrata

La droga sequestrata

I due extracomunitari arrestati, già noti ai Carabinieri per loro pregresse autonome vicende giudiziarie anche in materia di reati inerenti proprio il mondo degli stupefacenti, alla vista dei militari che li avevano intercettati lungo l’autostrada, non hanno esitato – per garantirsi la fuga – ad abbandonare il mezzo sulla carreggiata autostradale (incuranti del pericolo che l’abbandono avrebbe potuto comunque innescare). Ingaggiati, venivano comunque raggiunti poco dopo – a piedi – con ancora al seguito il prezioso involucro che, invece, non veniva assolutamente mai perso dalla loro piena disponibilità.
Anzi veniva strenuamente difeso da uno dei suoi due possessori che, con calci e pugni, cercava di assicurarsi comunque fuga e bottino. Ma anche la sua violenta reazione, pur rendendolo più arduo, non ostacolava il suo blocco e la sua successiva dichiarazione in stato di arresto anche per i delitti di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.
I due nordafricani al termine delle formalità di rito sono stati rinchiusi presso la Casa Circondariale di Alessandria a mentre l’auto è stata sequestrata.


16 febbraio 2015