La Regione Piemonte sarà anche sottoposta a piano di rientro sanitario, ma in altri settori spende e spande senza problemi, addirittura in una maniera che può apparire “indecorosa”, quando da un lato si penalizza la sanità, si chiudono reparti, DEA e ospedali, si colpevolizzano medici e assistiti con l’accusa di fare troppi esami diagnostici, e poi si scopre, sull’altro piatto della bilancia, che la spesa per il personale della nostra regione è tra le più alte d’Italia, e la più alta in assoluto del Nord; superiore addirittura alla vicina Lombardia, regione che conta ben 10 milioni di abitanti contro nemmeno 5 milioni di piemontesi.

tabella

La metà di abitanti ed una spesa per il personale della Regione, però, che è una volta e mezza quella della florida terra lombarda, ma i record del Piemonte non si fermano qui. La spesa per i dipendenti della nostra Regione superano addirittura quelli del Lazio di ben 2 milioni di euro, con una popolazione residente di un terzo inferiore.
Insomma, a guardare il sito governativo www.soldi.pubblici.gov il Piemonte pare ne esca proprio maluccio. Uno spunto di riflessione ulteriore per motivare un“trasloco” nella vicina Lombardia?


Annamaria Agosti 

31 gennaio 2015

Consiglio regione Piemonte - G