sald - QPresso l’Istituto Marconi di Tortona, le classi del triennio dell’indirizzo Meccanica e Meccatronica hanno partecipato ad una conferenza sulla saldatura tenuta dall’ingegner Giancarlo Canale. L’incontro è stato reso possibile grazie all’interessamento del dott. Augusto Gemma, amministratore unico della IDA S.r.l. di San Giuliano Nuovo.

L’Ing. Canale è attivo presso l’Istituto Italiano della Saldatura, con sede a Genova. L’IIS, fondato nel 1948, si occupa di formazione, ricerca, certificazione, diagnostica e assistenza tecnica nel campo della fabbricazione mediante saldatura ed è membro fondatore dell’International Institute of Welding (IIW) e dell’European Welding Federation (EWF). Presso l’Istituto Italiano della Saldatura, si tengono tantissimi corsi post diploma per acquisire vari livelli di competenza e alla fine di questi corsi si ricevono degli attestati a valore Europeo.


L’ingegner Canale ha chiarito che per essere un saldatore professionale si ha bisogno di tanta pratica e anni e anni di esperienza, l’Italia ha molti saldatori qualificati in giro per il mondo che fanno parte dei più importanti settori industriali mondiali e prendono parte nella progettazione e nella loro esecuzione. Nell’Istituto di Genova vengo rilasciate all’incirca 11mila attestati di qualifica all’anno. Durante la conferenza sono state illustrate le varie tipologie di saldatura, i loro impieghi in ambito industriale, le rispettiva criticità e le modalità per verificare la tenuta delle saldature.

<<L’incontro è stato molto interessante e utile per noi studenti – dicono i ragazzi della IV AM – ed è stata un’occasione non   solo per ampliare le nostre conoscenze sulla saldatura, il suo diverso campo di impiego ma anche per scoprire un settore che offre delle prospettive di lavoro futuro>> << Il tema più importante per noi futuri periti meccanici, è stato quello dei patentini per saldatori, certificazioni rilasciate a chi consegue un corso di specializzazione ed un esame presso l’I.I.S., e che danno la possibilità di distinguersi sia come occupabilità che come stipendio >> chiariscono i ragazzi della III AM.

Un grazie sentito da parte delle classi ai docenti del Marconi, all’IDA e all’Ing. Canale che hanno reso possibile questo importante incontro.

Iliyan Iliev (IV AM) e i ragazzi della III AM

27 gennaio 2015

sald - L