movimento 5 stelle Al - EAlessandria, Natale 2014: una parentesi di speranza per i cittadini e un’occasione di ripresa per i piccoli commercianti del centro città….commercianti sopravvissuti ai fallimenti e alla trasformazione in bazar, parrucchieri o ambigui centri massaggi cinesi. Purtroppo questo Natale assomiglia sempre più ad un’amara beffa.

Corso Roma dovrebbe essere una vetrina natalizia offerta agli alessandrini e ai visitatori esterni, per invogliarli a visitare la città e a fare acquisti natalizi nei negozi del centro. Ma il corso si è svegliato una mattina nei panni di “un’improvvisata discarica urbana”. E che dire degli alberi ornati di canottiere che deliziano la vista degli automobilisti in cerca di posteggio per il centro città sui viali?

A queste domande che tutti ci stiamo ponendo, L’Assessore Barrera, per tranquillizzarci, ha già risposto dichiarando alla stampa locale: “….Possono piacere o meno, ma sono comunque delle creazioni che rendono particolari alcune zone della città. Se avessimo messo l’alberello o il carillon saremmo stati più tradizionali, certo. Ma anche più banali. Anche Alessandria, ora, ha la sua particolarità…”.

Ciliegina sul panettone, l’improvvisa apparizione di una improbabile pista di pattinaggio in mezzo alla strada adiacente Piazza della Libertà; questa collocazione surreale sta facendo collassare la già confusa viabilità delle zone centrali; avremmo preferito, per facilitare gli acquisti natalizi nei negozi, un servizio di navette di collegamento tra i parcheggi esterni e le vie dello shopping.

A nostro parere, le cattive notizie continuano ad inseguire gli alessandrini in questi giorni. Un bel regalo di Natale è stato offerto ai commercianti già confezionato, impacchettato e servito direttamente in Commissione Sviluppo e Territorio. Dimenticando, ancora una volta, di coinvolgere cittadini e associazioni di categoria dei commercianti. Si tratta di un accordo fra pubblico, Comune di Alessandria e privato, l’imprenditore Derizio, per convertire la struttura dell’ex mercato ortofrutticolo acquistata dal Signor Derizio nel 2010, in centro commerciale, chiedendo lo sconto “scomputo” degli oneri di urbanizzazione di 408.243,59€ che dovrebbe pagare al Comune.

In breve avremo l’approvazione dell’ennesimo centro commerciale alessandrino, mentre i piccoli negozi chiudono in centro, con forti ed evidenti ripercussioni sul tessuto economico e sociale della città.

Il Movimento 5 Stelle di Alessandria e’ favorevole all’incasso della somma dovuta per gli oneri dall’imprenditore, al fine di metterla a disposizione del Comune a favore della risoluzione di problemi ben più urgenti delle opere previste dall’accordo (tra le quali la creazione di 3 rotonde su Via Teresa Michel).

Con la cifra riscossa si potrebbero, infatti, finanziare diversi progetti, tra cui: risistemare il manto stradale e i marciapiedi, rimuovere l’amianto dagli edifici comunali e ATC, oppure effettuare interventi sulle infrastrutture di comunicazione viaria.

In tutta questa amarezza che circonda la decisione che la Giunta sta per prendere, l’Assessore Barrera sta per lanciare un’altra accattivante iniziativa per il commercio. Leggiamo dai giornali che ….prima di Natale “….arriverà ancora un albero particolare….” Decorato da…sottovesti!

Ormai realtà e burla si confondono, ma a spese di chi? Purtroppo della nostra città.

                                                                         Movimento 5 Stelle Alessandria

21 dicembre 2014

movimento 5 stelle grillini - L