viola vittorio -IDomenica 7 dicembre presso il Santuario Santa Maria degli Angeli in Porziucola  ad Assisi è stato ordinato vescovo Padre Vittorio Francesco Viola, eletto Vescovo di Tortona il 15 ottobre scorso da Papa Francesco. Ad officiare la cerimonia Monsignor Domenico Sorrentino, Arcivescovo di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino,

Lunedì 8 dicembre, presso il Santuario “Madonna della Guardia” in Tortona, con una solenne concelebrazione Eucaristica è stato salutato e ringraziato il vescovo Martino Canessa.


Con il canto Ave Stella Maris, alle ore 16, la lunga schiera di sacerdoti in vesti bianche attraversava la navata della Basilica di Santa Maria degli Angeli: iniziava così il solenne rito dell’Ordinazione Episcopale di Padre Viola eletto Vescovo della Diocesi natale del nostro San Luigi Orione.

Erano presenti numerosi orionini provenienti da Tortona: in presbiterio il Rettore del Santuario, don Renzo Vanoi con il parroco di “San Michele” don Maurizio Macchi, don Pietro Sacchi ed il chierico tirocinante Flaviu.

Tra i fedeli in Basilica, numerosi anche i laici che hanno voluto essere accanto già da questo momento al loro nuovo vescovo.

Al termine della celebrazione Mons. Viola che espresso parole di ringraziamento, con la voce rotta dalla commozione e dall’emozione che questo rito gli ha riservato: “Il modo con il quale il Signore ha voluto prendere la mia vita è la celebrazione del sacramento dell’Ordine, sigillo per me della conferma del mio battesimo” Padre Viola assume fin da subito il tratto spirituale di Don Orione: un innamorato di Cristo e di Maria. La sua conclusione infatti è stata: “ Vergine Immacolata, amore mio, Signore Gesù, vivo, vivo, vivo, amore mio”.

 

Lunedi 8 dicembre , solennità dell’Immacolata, a Tortona la Famiglia Orionina si è “vestita a festa”.

Nella mattinata  presso la Cappella delle PSMC si è svolta la celebrazione Eucaristica, presieduta da don Renzo Vanoi, nella quale due consorelle, Suor M. Alessia e Suor Maria Sabrina hanno rinnovato la loro professione religiosa nelle mani della loro Superiora Generale Madre Maria Mabel.

Nel pomeriggio, presso il primo collegetto di don Orione (il noto episodio delle quattrocento lire), è stata inaugurata la Mostra Storico-Fotografica “Da Tortona al mondo, spargendo la carità”, inserita nell’ambito delle manifestazione in preparazione al centenario delle PSMC che si celebrerà il 29 giugno 2015.

Alle ore 17, con il canto dell’Ecce Sacerdos Magnum, iniziava la celebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Martino Canessa.

È stata una celebrazione nella quale la realtà orionine in Tortona hanno voluto unirsi per l’ultima volta al loro Vescovo Martino prima del suo “passaggio di testimone” a Padre Viola.

Monsignor Canessa nell’omelia ha ringraziato gli orionini per il loro servizio e disponibilità che hanno riservato alla sua persona, chiedendo di continuare ad essere sempre più un “polmone spirituale” per la Diocesi.

Il direttore Provinciale Don Pierangelo Ondei al termine, commosso ha ringraziato il Vescovo per i sentimenti di paternità che in questi anni il Monsignor Martino Canessa ha riservato agli orionini.

 Fabio Mogni

8 dicembre 2014

santuario canessa - 3L

santuario canessa - 2L

santuario canessa - L