Domenica prossima, 14 dicembre, dalle ore 15.30, si svolgerà a Palazzo Monferrato la prima delle 5 giornate a tema organizzate dalla Camera di Commercio sui territori di produzione di vini doc e docg della provincia.

Con il nome di “Il Monferrato a palazzo” prendono infatti il via cinque eventi di grande interesse, che vogliono porre in risalto le diverse realtà produttive della provincia: dal Monferrato Casalese, al territorio di Novi Ligure e Gavi; dall’Acquese all’Ovadese passando per il Tortonese. Il tutto in stretta collaborazione con le realtà vitivinicole consolidate del territorio quali ad esempio i Consorzi dell’Ovada, il Consorzio del Gavi, l’Enoteca regionale di Acqui Terme, la Strada del Vino e il Consorzio dei Colli Tortonesi.


Il territorio che inaugurerà questo “viaggio del gusto” sarà l’Ovadese. Domenica dalle ore 15.30 si partirà con “Monferrato ovadese. A tavola e nel bicchiere”. Dopo una presentazione del territorio, grazie a vari artigiani del gusto, sarà possibile effettuare una degustazione delle prelibatezze del territorio, accompagnate da circa 50 etichette di vini doc e docg della zona di Ovada. Sarà possibile anche l’acquisto dei prodotti tipici: la musica sarà cornice vivace per tutto l’evento.

In concomitanza con l’evento saranno possibili visite guidate gratuite alla mostra “Monferrato Mon Amour”. La mostra, attraverso la pittura, la scultura e la fotografia, focalizza l’attenzione sul Monferrato come realtà ambientale dai ricchi valori storici, artistici e culturali, dei quali l’Unesco ha recentemente riconosciuto la singolarità e l’importanza.

“Nell’intento della giunta – afferma il Presidente Gian Paolo Coscia – queste cinque giornate vogliono essere un ulteriore elemento di impegno da parte della Camera di Commercio per far conoscere e soprattutto apprezzare, la vivacità, la bontà e la qualità dei prodotti del nostro territorio, facendo sì che Palazzo Monferrato possa essere un’efficace vetrina per le imprese della nostra provincia. Desidero ringraziare in questa occasione tutti i componenti del tavolo che abbiamo dedicato ai problemi dell’agricoltura, che sotto la guida di Carlo Ricagni da diversi mesi sta lavorando assiduamente a proporre nuove iniziative a sostegno della nostra vitivinicultura”.

Per informazioni e prenotazioni sulla cena, il cui costo è di 30 euro, tel. 0143-381155 (signor Giuseppe).

13 dicembre 2014

donne a cena - L