I Finanzieri della Compagnia di Casale Monferrato, nell’ambito di attività finalizzate al contrasto dell’evasione fiscale, hanno concluso un accertamento ispettivo nei confronti di una locale ditta individuale operante in campo pubblicitario.

Constatando l’omessa presentazione, per alcune annualità, delle obbligatorie dichiarazioni fiscali, e la conseguente qualifica di evasore totale, i militari hanno approfondito le operazioni di verifica mediante lo strumento delle indagini finanziarie.


Così, a fronte di una parziale documentazione amministrativo contabile esibita dalla parte, le Fiamme Gialle hanno ricostruito la posizione fiscale della ditta mediante l’estrazione e la successiva elaborazione dei dati inviati dagli operatori bancari.

L’analisi di tali rapporti ha consentito, infine, di quantificare, per le annualità oggetto di controllo, una sottrazione a tassazione di ricavi per circa 600.000 euro, proposti anche ai fini IRAP, nonché un’imposta sul valore aggiunto dovuta all’erario per euro 50.000 circa.

Gli atti della verifica sono stati inviati all’Agenzia delle Entrate per il recupero dei tributi evasi e l’irrogazione della multa e il recupero di quanto dovuto allo Stato.

Il titolare è stato, altresì, denunciato  all’Autorità Giudiziaria per aver presentato dichiarazioni Infedeli.

17 dicembre 2014

finanza - Q