La Repubblica di Venezia, in quel lontano dì di San Giuseppe dell’anno 1474, istituiva lo Statuto dei Brevetti, approvato con 116 voti favorevoli, 10 contrari, 3 astenuti: … abbiamo fra noi uomini di grande ingegno, atti ad inventare e scoprire dispositivi ingegnosi … La provincia di Alessandria, or son trascorsi 540anni, ha formato menti di altrettanto prestigio

Scocca il 9 dell’anno gennaio 2001 quando l’Ufficio Internazionale Brevetti registra l’innovazione presentata da Ubaldo Vallauri e Francesco Portas per conto della Ditta Pirelli Cavi e Sistemi S.pA. di Milano.
È proprio l’ingegner Ubaldo Vallauri ad avere acquisito sul nostro territorio, in particolare nell’interland di Quattordio, quell’esperienza di progettista tale da conoscere profondamente, quindi saper trattare il materiale con provata perizia tanto da ricavare il manicotto elastico per cavi con recupero di deformazioni residue, così com’è stato annotato nel Registro Internazionale dei Brevetti.
L’importanza della miglioria ha agevolato il decorso della produzione, ha introdotto un nuovo modo di lavorare, nell’intento di migliorare il prodotto da consegnare ad una clientela sempre più esigente.
A tale innovazione è giunto dopo anni di ricerche in laboratorio, di studi, prove su elementi supportati da solida esperienza acquisita giorno per giorno sui banchi di prova, pertanto tale esito è giusto sia adeguatamente protetto dalla concorrenza, una soddisfazione riconosciuta per chi ha impegnato parecchie energie.
La preparazione tecnica dell’ingegner Ubaldo Vallauri non è passata sotto silenzio dalla Dirigenza Tecnica della Pirelli Cavi e Sistemi, a cui ha affidato la ricerca di nuovi componenti per condurre energia, tanto da essere registrato al n. 6.171.669 dell’Ufficio Internazionale dei Brevetti.


Franco Montaldo

13 luglio 2014