Negli ultimi giorni sono stati potenziati i controlli sulle strade e nei luoghi sensibili del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Alessandria con un incremento di pattuglie e un attento controllo di tutti i quartieri della città e dell’hinterland, con diverse denunce in stato di libertà.
I fatti salienti sono stati i seguenti:
I Carabinieri della Stazione di Solero hanno denunciato un cittadino italiano di Asti di 55 anni, per gestione e recupero non autorizzati di rifiuti. L’uomo, fermato lungo la SP 10 alla guida di un autocarro di sua proprietà, trasportava nel cassone del mezzo numerosi rottami ferrosi consistiti in stufe a gas non più funzionanti, reti da letto metalliche e altro, e alla richiesta di iscrizione all’albo dei gestori ambientali l’uomo dichiarava di esserne sprovvisto, come era sprovvisto anche del formulario di identificazione dei rifiuti che permette di conoscere la provenienza, il luogo di destinazione, la qualità e al quantità dei materiali trasportati. L’autocarro e tutto il materiale sono stati sequestrati ai fini della successiva confisca e l’uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria ai sensi del Decreto Legislativo 152 del 2006.
Sempre i Carabinieri della Stazione di Solero hanno denunciato un cittadino italiano di 24 anni per guida in stato di ebbrezza alcoolica. L’uomo, a Quargnento, perdeva il controllo della propria auto finendo fuori strada, senza però subire fortunatamente lesioni. A seguito dell’esame del sangue eseguito presso l’ospedale di Alessandria, l’uomo è risultato avere un tasso pari a 1,81 g/l e per questo gli veniva ritirata la patente di guida e veniva proposto per la revoca della patente perché recidivo nell’ultimo biennio. Il veicolo veniva invece sottoposto a sequestro finalizzato alla confisca.

17 luglio 2014


carabinieri - G