piazza Bollente - IIn attesa degli stati generali della cultura, promossi dal presidente dell’associazione acquese no profit LineaCultura, Massimo Garbarino, sabato, 7 giugno, nella suggestiva cornice di piazza della Bollente, fin dalla prima mattina, tocca al mondo del volontariato ‘sociale’ acquese farsi conoscere cercando allo stesso tempo di rendere piacevole questa seconda edizione di un contesto di sperimentazione e proposizione ai cittadini e ai numerosi turisti che ogni fine settimana visitano il capoluogo dell’Alto Monferrato.

“Lo scopo della manifestazione è quello proposto nuovamente dal consigliere municipale Franca Arcerito – spiega Massimo Garbarino – ovvero presentare alla gente i circa trenta sodalizi socio-assistenziali propriamente non a scopo di lucro che operano co meritoria riconoscenza della popolazione per arrecare conforto e sollievo a coloro che più degli altri necessitano di primaria assistenza e non solamente di un conforto psicologico tour court, nella fattispecie la classica buona parola, che sebbene sia apprezzata dai diretti interessati in questi tempi di crisi non solo economica sembrerebbe non bastare più.”


La giornata sarà caratterizzata dalla presenza di stand e banchetti allestiti dalle varie associazioni con il patrocinio del Comune.

Per maggiori informazioni contattare il Comune di Acqui Terme allo 0144 7701 in orario d’ufficio.

 5 giugno 2014