Rocchino Muliere

Rocchino Muliere

Come da pronostico, nessuna sorpresa: Sindaco di Novi per i prossimi cinque anni sarà Rocchino Muliere, ex consigliere regionale, candidato per il Partito Democratico, sostenuto anche da “20 per Novi”, “Noi per Novi”, la lista civica “In campo per Novi” di Camillo Acri, il Partito Socialista Italiano, Sinistra Ecologia e Libertà, i Moderati.

Ha ottenuto il 59,34% dei voti e 6163 preferenze contro il 41,066% e 4.223 preferenze dello sfidante Fabrizio Gallo del Movimento 5 Stelle.


L’aspetto sicuramente negativo di queste elezioni è il fatto che Rocchino Muliere è stato eletto da una minoranza dell’elettorato: si sono recati infatti alle urne in questo appuntamento di ballottaggio solo il 46,61% dei votanti per un totale di 10.671 elettori. Un dato sicuramente che il neo sindaco dovrà tenere presente nel suo mandato: vuol dire che oltre un novese su due non nutre grande fiducia nei suoi confronti anche se, nello stesso tempo, significa che il suo gradimento non era per nessuno dei due candidati in lizza. Definita la composizione del Consiglio Comunale con nove esponenti del Partito Democratico ovvero Simone Tedeschi, Felicia Broda, Cecilia Bergaglio, Daniele Gualco, Stefano Negro, Francesco Andronico, Bruno Motta, Martina Sciutto, Dilva Manfredi ed uno, Stefano Gabriele, della lista “20 per Novi.”

Tre consiglieri andranno invece al Movimento 5 Stelle ovvero Fabrizio Gallo, Luigi Gambarotta e Lucia Zippo, 2 a Forza Italia con Costanzo Cuccuru e Marco Bertoli ed uno alla lista civica “Per Novi-Con Maria Rosa Porta” con la stessa Maria Rosa Porta. Aspetto curioso: Marco Bertoli entra in Consiglio Comunale per la quinta volta consecutiva, un record. E’ eletto, infatti, ininterrottamente, dal 1995. Adesso la partita si sposta sugli Assessori e quindi sui consiglieri comunali, primi degli esclusi, che subentreranno. Abbastanza sicuri appaiono Simone Tedeschi, che dovrebbe avere un assessorato di peso, e Felicia Broda ma si parla anche di Cecilia Bergaglio. Fabrizio Gallo ci ha detto: “Sono andato a complimentarmi con Rocchino Muliere per la sua vittoria e la sua elezione a Sindaco. Comunque vorrei precisare che essere riusciti a tenere sotto il 60% il candidato del Partito Democratico in questo momento forse più forte dell’intera provincia è sicuramente un buon risultato. Come un ottimo risultato è stato, per il Movimento 5 Stelle, essere riusciti a superare il 41%. Io, realisticamente, alla vigilia di questo appuntamento, consideravo l’ottenere il 40% dei consensi, un grande risultato. Adesso, in Consiglio Comunale, faremo una opposizione nell’interesse della città. Se lavoreremo bene, potremo creare le premesse per presentarci con le credenziali in regola fra cinque anni.”

Ha commentato il neo-sindaco: “Un grandissimo risultato, ringrazio tutti coloro che mi hanno votato e che mi hanno sostenuto. E da domani mi metterò a lavorare per la città. Gli assessori? Niente di definito per il momento.”

Maurizio Priano

 8 giugno 2014