big - INon capita certo tutti i giorni di poter vedere un film con tanti “mostri sacri” di Hollywood c che recitano tutti assieme come Robert De Niro, Susan Sarandon, Robin Williams e Diane Keaton oltre a Katherinne Heigl (Grey’s Anatomy) Amanda Seyfried (Cappuccetto Rosso sangue, Intime, Lovelace), Thoper Grace (The Double, Predator) e Ben Barnes (Le cronache di Narnja, Dorian Gray) oltre a tanti altri attori per un cast davvero eccezionale.
La stoffa si vede ed in film malgrado una trama tutt’altro che esaltante Ma quantomeno originale è davvero piacevole.
La bravura degli attori che reggono praticamente da soli tutto il film consiste nel fatto che ognuno non recita soltanto la propria parte, ma come capita spesso in attori di calibro eccezionale, quanto quelli sopra citati, riesce a trasmettere qualcosa di personale, di diverso e di originale in ogni personaggio, anche se banale.
Anche Robin Williams che fra tutti ha forse la parte più piccola ed ingrata riesce a dare quel tocco magistrale che solo i grandi attori riescono a dare.
Naturalmente su tutti spicca un grande Robert De Niro, forse il più completo tra gli attori di tutti i tempi, in un ruolo comico ma al tempo stesso drammatico che solo lui sa fare.
Ecco forse il cinema Usa comincia ad attingerne da quello italiano per quanto riguarda la capacità, tipica italiana di alternare momenti tristi con altri comici. L’unica differenza è che la comicità Usa, come ben sappiamo è molto diversa da quella degli altri Paesi: è roboante ed eccentrica.
Big Wedding (grande Matrimonio) è un film piacevole, adatto ad essere visto soprattutto in questo periodo dove il pubblico cerca soprattutto un’evasione.

28 giugno 2014


big - L