Il grave episodio si è verificato nel tardo pomeriggio di mercoledì quando tre banditi armati di pistola e coltello e col volto coperto da un passamontagna hanno assalito un laboratorio orafo in via Banda Lenti, ferito un uomo alla gola e poi sono scappati con un ingente bottino: sembra 10 Kg di oro.

Usiamo il condizionale perché al momento in cui scriviamo sono ancora in corso le indagini ed non è dato di sapere e se quanto hanno rubato i banditi.


La rapina è stata messa a segno nel tardo pomeriggio di mercoledì da parte di due persone più un terzo complice che a quanto pare aspettava in auto.

Secondo la prima sommaria ricostruzione effettuata dai carabinieri di Alessandria e Valenza sembra che i rapinatori, col volto coperto da un passamontagna siano entrati all’interno del laboratorio orafo : uno aveva un coltello e l’altro una pistola. Dalle prime risultanze  un uomo di 53 anni è stato colpito da un  bandito armato di coltello che lo ha ferito alla gola.

Appena i rapinatori se ne sono andati è stato dato l’allarme e sul posto sono arrivati i Carabinieri e l’ambulanza del 118 che ha subito trasportato l’uomo all’ospedale di Alessandria. Per fortuna il 50enne seppur grave non sembra in pericolo di vita: la coltellata infatti, per sua fortuna non ha colpito l’arteria giugulare, perché altrimenti ci sarebbe stato davvero poco da fare.

Mentre l’ambulanza del 118 trasportava l’uomo ad Alessandria i carabinieri hanno subito avviato dei posti di blocco: non tanto a Valenza perché ormai i rapinatori avevano lasciato la città ma lungo le arterie stradali vicine.

Grazie alle telecamere i militari dovrebbero aver individuato l’auto sulla quale con ogni probabilità si trovava il terzo complice ed hanno allertato tutti i comandi dei comuni vicini.

Come detto non è ancora possibile sapere con certezza quanto è stato rubato né altri particolari sulla rapina essendo ancora in corso le indagini.

21 maggio 2014

Valenza, l'inizio di via Banda Lenti, dov'è accaduto il fatto

Valenza, l’inizio di via Banda Lenti, dov’è accaduto il fatto