Triplo intervento dei militari della Guardia di Finanza di Valenza, che nel quadro dell’intensificazione dell’attività di controllo economico del territorio, ha sequestrato nuovamente oro, sia legato che puro, per un peso complessivo di oltre 1 chilo, rinvenuto a bordo di tre diverse autovetture controllate nella zona industriale cittadina.

Il metallo prezioso è stato sottoposto a sequestro, perchè mancante del previsto marchio identificativo, mentre ai soggetti sono stati contestati illeciti amministrativi per le violazioni delle disposizioni del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.


Sono state, altresì, inflitte multe amministrative fino a 1.550 euro nonché inviate le prescritte segnalazioni alla Camera di Commercio competente e all’Autorità Giudiziaria.

L’apposizione del marchio identificativo è un obbligo imposto dalla legge a garanzia della qualità del prezioso, della sua legittima provenienza e del tracciamento nel relativo mercato.

 22 maggio 2014

gdf Finanza- 3G