muliere-gallo - QIl Sindaco di Novi Ligure verrà eletto fra due settimane con il ballottaggio fra l’ex consigliere regionale Rocchino Muliere del Partito Democratico e Fabrizio Gallo del Movimento 5 Stelle. Questo il responso delle elezioni tenutesi a Novi il 25 maggio. Qualcuno può pensare: come era nelle aspettative, in tanti credevano in un ballottaggio fra le due forze politiche, soprattutto dopo l’esito delle elezioni politiche dello scorso anno che avevano visto il Movimento 5 Stelle in grande ascesa.

Ed invece no, perchè Muliere, come sostenuto da pochi, ha sfiorato l’elezione già al primo turno. Alle prime due sezioni scrutinate l’esponente del Partito Democratico era oltre il 50% dei consensi ed a lungo, in seguito, ha sfiorato questa soglia. Il rivale atteso, Fabrizio Gallo, ha scontato la flessione, davvero inaspettata, del Movimento 5 Stelle che ha raccolto solo il 21,88% dei consensi quando lo scorso anno erano stati praticamente il trenta, mentre il Partito Democratico si elevava al 35,89% .


Alla fine degli scrutini i responsi dicevano: Rocchino Muliere 47,39% dei voti, Fabrizio Gallo 21,92%. Una forbice di oltre venticinque punti che solo per scaramanzia e per la matematica non consegna a Rocchino Muliere la carica di Sindaco di Novi. Francamente non si vede come Fabrizio Gallo possa colmare un così cospicuo svantaggio, può forse solo sperare nella massa di indecisi, oltre il trenta per cento, che ha rifuggito l’appuntamento elettorale. Gli altri candidati sindaci: Costanzo Cuccuru con Forza Italia e Lega Nord e l’appoggio di liste civiche ha raccolto il 13,76%, Giuseppe Dolcino con la lista “Al servizio dei Novesi” il 3,17%, Andrea Scotto con “Alternativa Novese” il 2,85%, Francesco Sofio con “Progetto Comune” il 2,83%, Alessandro Molinari con la lista “A sinistra con Molinari” l’1,88%.

Un discorso a parte merita Maria Rosa Porta perchè l’ex presidente del Consiglio Comunale è stata la sorpresa di queste elezioni in quanto ha ottenuto una percentuale di consensi elevata: il 6,19%.

Un patrimonio di voti che, al ballottaggio, dovrebbe appoggiare la candidatura di Rocchino Muliere. In quanto ai partiti, detto di Partito Democratico e 5 Stelle, Forza Italia ha ottenuto il 9,71% dei voti, “Per Novi Maria Rosa Porta” il 6,23%, “20 per Novi” il 3,61%, Lega Nord-Basta Euro il 3,15%, “Al servizio dei Novesi con Dolcino” il 3,11%, “Progetto Comune” di Francesco Sofio il 2,84%, “Alternativa Novese” il 2,8o, “Noi per Novi” il 2,17%, la lista civica “In campo per Novi” il 2,14%, il Nuovo Partito Socialista l’1,94%..

 

I PIU’ VOTATI

Sul piano dei consensi il Partito Democratico ha visto prevalere l’ex assessore alle Politiche Giovanili Simone Tedeschi con 271 preferenze; “Noi per Novi”, Paolo Moncalvo con 33; Sinistra, Ecologia e Libertà il coordinatore cittadino Michele Zanotti con 38; il Nuovo Partito Socialista, Adriano Reale con 67; la lista civica “In Campo per Novi”, Camillo Acri con 86; “20 per Novi” Stefano Gabriele con 135 e l’ex assessore Carmine Cascarino con 95; Alternativa Novese Enzo Baiardo con 37; “A sinistra con Molinari”, Francesco Moro con 35; il Movimento 5 Stelle, Luigi Gambarotta con 194; “Per Novi Maria Rosa Porta”, Oscar Poletto con 146; “Progetto Comune”, Giuseppe Rapisarda con 63; Forza Italia per Cuccuru, Marco Bertoli con 85 e Pietro Sisti con 74; Lega Nord, Giacomo Perocchio 88.

Maurizio Priano

26 maggio 2014