polstrada - 2IL’operatività sempre elevata della Polizia Stradale di Alessandria, ha permesso di rintracciare ed identificare in tempi brevi un alessandrino autore di un furto presso uno dei locali autogrill presenti in A/26.

D.D. classe 1970 si è presentato all’interno del locale pubblico di Autogrill spa come un comune avventore, uno dei tanti automobilisti che viaggia sulle veloci arterie autostradali – maglioncino, occhiali da sole, zaino sulle spalle.


Forse la lunga sosta presso l’espositore, forse la circostanza di non essere accompagnato, sta di fatto che è stato notato mentre prelevava tranci di formaggio, salumi ed affettati vari e bottiglie di vino, caricandoli nello zaino ed allontanandosi con calma, passando innanzi al cassiere del locale impegnato con altri clienti.

Raggiunto dal responsabile del locale che lo invitata a far visionare quanto aveva nello zaino, D.D. si è messo a correre per raggiungere la vettura, posizionarsi alla guida e fuggire rapidamente nonostante le urla del dipendente di autogrill.

Immediatamente scattate le ricerche da parte delle pattuglie di Polizia Stradale di Alessandria, in servizio in A/26.

Grazie alle indicazioni fornite, il veicolo in fuga è stato subito identificato mentre per individuare la persona sono state necessarie indagini più accurate che hanno richiesto l’intervento del personale investigativo della Polizia Stradale.

Al mattino del giorno successivo gli agenti della Sottosezione di Ovada si sono presentati alla porta di casa di D. D. dove egli tentava di giustificare la sua condotta affermando che era sua intenzione “organizzare una festa” con gli amici, ed effettivamente dal documento esibito emergeva che D. D. pochi dopo avrebbe festeggiato il compleanno.

Assolti gli obblighi di legge D. D. è stato segnalato alla Magistratura per il delitto di furto aggravato di merce esposta in vendita per oltre 300,00 euro, circostanza per la quale dovrà affrontare un processo.

D.D. ha subito pure il sequestro dell’autovettura perché risultata sprovvista di assicurazione.

 1 aprile 2014