cremolino - QA Pasqua riparte l’iniziativa Castelli Aperti: una sessantina tra beni storici, artistici e architettonici diffusi sul territorio che aprono le porte da aprile a ottobre. Anche per il 2014 la rassegna continua ad assumere un carattere sempre più regionale includendo nuove strutture non solo in provincia di Alessandria, Asti e Cuneo ma anche in provincia di Torino, Biella, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli.

Il patrimonio dell’iniziativa, giunta ormai alla diciannovesima edizione, è formato da castelli, musei, palazzi, ville, giardini, e veri e propri circuiti cittadini e sistemi museali.


La rassegna è promossa dalla Regione Piemonte, dalle Province di Cuneo, Asti e Alessandria con il contributo dell’Associazione delle Fondazioni Piemontesi

Quest’anno, l’edizione si arricchisce di nuove strutture: aderiscono infatti per la prima volta, in provincia di Cuneo, il castello di Monteu Roero e il sistema museale Braidese che comprende il Museo Civico di Scienze Naturali Craveri, Palazzo Traversa e il Museo del Giocattolo.

Di seguito le aperture di oggi domenica 20 aprile in provincia:

Castello di Uviglie a Rosignano Monferrato

Castello di Trisobbio (Torre)

Castello di Cremolino

Castello dei Paleologi – Museo Civico Archeologico a Acqui Terme

Villa Ottolenghi a Acqui Terme

Per conoscere le strutture in dettaglio, per informazioni sugli orari, turni di visita e costi dei biglietti o consultare il sito: www.castelliaperti.it, scrivere a info@castelliaperti.it o telefonare al numero verde della Regione Piemonte 800 – 329329

 20 aprile 2014