Cinque persone sono state denunciate alla Procura della Repubblica di Casale Monferrato

I militari di Casale hanno denunciato L.A., 52enne con precedenti, residente nel vercellese, ritenuta responsabile della ricettazione di un telefono cellulare rubato da un’auto, nella mattinata del 8 settembre 2013 nel parcheggio del cimitero casalese. La donna è stata scoperta perché ha usato il telefono.


I Carabinieri di Murisengo hanno invece denunciato, F.S. 50enne del luogo, che, controllato in  via IV novembre a bordo della propria auto, è risultato privo dell’assicurazione obbligatoria ed in evidente stato di ebbrezza. L’accertamento stabiliva un grado alcolemico pari a 1,38 grammi di alcol il litro e per questo gli hanno ritirato la patente sequestrato la macchina.

balestra - II Carabinieri  di Occimiano e Cerrina, hanno invece proceduto per reati attinenti alle armi. Ad Occimiano, M.M. 67enne di Mirabello, è stato finito nei guai per avere omesso di reiterare la denuncia di detenzione di una pistola, che di fatto ha poi smarrito.  A Cerrina, invece, i militari della locale Stazione hanno denunciato F.G., 37enne di Mombello, trovato in possesso di una balestra senza che ne potesse giustificare il motivo. L’arma è stata sequestrata.

A Casale M.to, i militari del Radiomobile, hanno denunciato . E.R. 29enne pregiudicato del luogo, il quale, sottoposto agli arresti domiciliari, è stato fermato a bordo di autovettura pur essendo sprovvisto di patente di guida poiché mai conseguita.

16 aprile 2014