pullaman arfea - QAncora proteste per le corse dei pullman che in questi giorni non funzionano come dovrebbero.  Dopo quelle dei genitori della linea per Voghera, adesso arrivano quelle dei pendolari che utilizzano il servizio di autolinee dell’Arfea. I mugugni stavolta, riguardano la linea fra Tortona e Pozzolo Formigaro.

A protestare sono alcuni pendolari: “Per il periodo pasquale senza alcuna comunicazione ufficiale ai propri utenti – dice Angelo Saggese – l’Arfea ha deciso di sopprimere le corse pomeridiane sulla linea Pozzolo – Tortona. Questa decisione è causa di enorme disagio per numerosi pendolari che come me dipendono da questo servizio, e che tra l’altro si trovano nella condizione di non poter usufruire dell’abbonamento regolarmente pagato.”


Alcuni di loro si sono recati all’ufficio abbonamenti Arfea di Tortona per ottenere chiarimenti: “L’unica risposta ottenuta però – aggiunge Saggese – è stata quella di mettermi in contatto con la Provincia. Abbiamo quindi tentato invano, la scorsa mattina, di metterci in contatto con gli uffici provinciali senza ottenere alcuna risposta. La stessa situazione si è ripetuta tentando di contattare gli uffici Arfea di Alessandria Non tutti possono permettersi di fare il ponte pasquale, ne tantomeno di acquistare un mezzo proprio per raggiungere il posto di lavoro. Qualcuno è in grado di darmi una risposta esauriente? L’Arfea rimborserà gli utenti delle corse mancate?”

I pendolari, inoltre, si lamentano perché nonostante tutti i soldi spesi per realizzare il Movicentro a Tortona, non è stata installata una pensilina alla fermata di fronte alla stazione.

“Questo – conclude – crea un enorme disagio nei giorni di maltempo in cui gli utenti si trovano a dover aspettare l’autobus sotto le intemperie perché salire a bordo direttamente al Movicentro non è consentito.”

23 aprile 2014