rossa 2ICon una conferenza stampa che si è svolta giovedì in Comune, il sindaco di Alessandria, Maria Rita Rossa, ha informato la cittadinanza di aver emesso un’ordinanza contingibile ed urgente, a tutela dell’incolumità pubblica e della sicurezza urbana, per la situazione di deterioramento delle strade comunali causato dalle particolari condizioni atmosferiche della stagione invernale e dalle concomitanti condizioni di dissesto dell’Ente che impediscono investimenti ad hoc.

Partendo da tre relazioni tecniche che le sono pervenute da parte della Direzione Infrastrutture e Protezione Civile, dal Comando di Polizia Municipale e dall’Ufficio Assicurazioni (che mettono in luce lo stato di degrado generale delle strade, la presenza di numerose buche di grandi dimensioni e notevole profondità e le richieste di risarcimento danni che, nei primi due mesi dell’anno, sono state numericamente pari a quelle degli interi semestri precedenti), il primo cittadino ha deciso di ricorrere ad un provvedimento di emergenza.


Nell’ordinanza il Sindaco sottolinea l’urgenza degli interventi da adottare e l’eccezionalità degli eventi atmosferici degli ultimi mesi, con piogge particolarmente abbondanti.

Nel documento si ordina:

1 di ridurre il limite massimo di velocità, su tutte le vie di competenza comunale, da 50 a 40 chilometri all’ora, fino al ripristino della sicurezza minima e salvaguardando le zone a limite inferiore;

2 di vietare la concessione e l’autorizzazione di deroghe al transito di veicoli di peso superiore a cinque tonnellate nel concentrico urbano (area all’interno degli spalti), fatte salve esigenze di salute pubblica o sicurezza;

3 il ripristino immediato dei manti stradali danneggiati da interventi già ultimati, effettuati da privati o società commerciali, con spese a carico degli stessi ;

4 di sospendere gli interventi, già autorizzati, per la realizzazione di sottoservizi da parte di privati o società commerciali, tranne quelli motivati da esigenze di salute pubblica o sicurezza urbana;

5 di utilizzare le somme vincolate ad investimenti, che sono rimaste inutilizzate, per il ripristino di vie e strade danneggiate, fino alla soglia di sicurezza minima e accettabile della viabilità;

6 di impiegare tutte le risorse imprenditoriali, umane e professionali necessarie all’utilizzo delle somme così individuate.

Il provvedimento è stato trasmesso al Prefetto di Alessandria e sarà inviato ai presidenti della Regione Piemonte e della Provincia di Alessandria e ai membri dell’Organismo Straordinario di Liquidazione.

Al presidente della Giunta Regionale viene anche richiesto di emettere la dichiarazione formale dello stato di emergenza del territorio comunale della Città di Alessandria.

 13 marzo 2014

 

Un momento della conferenza stampa

Un momento della conferenza stampa