La droga e altro materiale sequestrato

La droga e altro materiale sequestrato

Li hanno fermati a Novi Ligure, nella gioranata di mercoledì 12 marzo, quando agenti della Questura, insieme a quelli della Polizia Stradale di Serravalle Scrivia hanno arrestato due fratelli albanesi: Jan Dedaj di 27 anni e Klaidi Dedj, di 29, residenti in provincia, entrambi in flagranza di reato per aver detenuto, ai fini di spaccio 80 grammi di cocaina.

L’arresto è avvenuto nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati quando gli agenti dopo aver individuato un’auto da sottoporre a controllo di Polizia, a seguito di violazioni al codice della strada, hanno fermato il conducente di una Alfa Romeo condotta daKlaidi, che durante il controllo ha evidenziato nervosismo ed affermazioni contraddittorie riferite al percorso effettuato in precedenza per raggiungere la destinazione.


Infatti, l’iniziale attività di polizia portava a rinvenire nell’abitacolo dell’auto la somma di 3.000 euro in contanti, denaro del quale lo stesso non sapeva giustificare la provenienza.

Durante la perquisizione dell’auto gli operatori della Questura e della Polizia Stradale venivano insospettiti da una persona interessata a tale attività di controllo, la quale, dopo essersi affacciata alla finestra si ritirava repentinamente dalla stessa.

Tale situazione faceva valutare opportuno estendere la perquisizione anche all’alloggio, all’interno del quale si identificava il fratello di Klaidi, Dedaj Jan, di 29 anni.

L’esito dell’attività di polizia giudiziaria dava i suoi frutti: venivano infatti rinvenuti in bagno, opportunamente nascosti, 12 involucri di cellophane, alcuni termosaldati e pronti per lo spaccio, contenenti 80 grammi circa di cocaina.

 13 marzo 2014