polizia - IEnergica e penetrante è stata l’azione di controllo straordinario del territorio che ha visto impiegate, nelle giornate del 20 e 21 marzo, le pattuglie della Polizia di Stato e del Reparto Prevenzione Crimine “Piemonte” di Torino le quali, nel quadro di rafforzamento del presidio del territorio disposto dal Questore di Alessandria ad inizio anno, hanno setacciato le strade del territorio cittadino, ponendo particolare attenzione al quartiere “Cristo” e ad alcune zone del centro tra cui i giardini di Piazzale Curiel e i giardini “Pittaluga”, al fine di restituire a questi ultimi, in particolare, la naturale destinazione.

 

polizia - INel corso del servizio, a seguito dei controlli avvenuti nei giardini pubblici, si è proceduto alla notifica di un “provvedimento di allontanamento”, emesso dal Prefetto di Alessandria nel corrente mese, a carico di un cittadino rumeno.


La pregnante attività di controllo straordinario del territorio, proseguita in zona “Cristo”, ha portato all’arresto per spaccio, ai sensi dell’art. 73 del D.P.R. 309/90, di due cittadini italiani trovati in possesso di 18,8 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Tale rinvenimento è avvenuto a seguito di ulteriore perquisizione domiciliare, risultata positiva. I due soggetti in questione si trovavano in Piazza “Otto Marzo”, seduti sul muretto, intenti a parlare con altri due amici e, alla vista della pattuglia con i colori di Istituto, balzavano in piedi e tentavano di allontanarsi, lanciando via, nel contempo, qualcosa all’interno dell’aiuola e della fontana. I soggetti venivano immediatamente bloccati e controllati e gli involucri gettati via, immediatamente recuperati.

 

In Corso Carlo Marx, a seguito del controllo di due soggetti, risultati pluripregiudicati, si procedeva ad indagare in stato di libertà, ai sensi dell’art. 76, comma 3 della L. 159/2011, un cittadino italiano, a carico del quale risultava un provvedimento di “Divieto di Ritorno nel Comune di Alessandria”.

Nella medesima strada, a seguito di controllo di un motoveicolo ivi parcheggiato, poi risultato provento di furto, si procedeva ad indagare in stato di libertà il possessore per il reato di ricettazione, ai sensi dell’art. 648 c.p.

Sempre nella giornata del 20 marzo, al locale Squadra Mobile procedeva all’arresto di un cittadino italiano di origine siciliana, rintracciato all’interno dell’abitazione della sorella, in esecuzione dell’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere.

Attraverso tale servizio di controllo straordinario del territorio si è voluta dare una risposta immediata, in termini di sicurezza, alla città di Alessandria che, anche attraverso alcune associazioni, fa sentire, sempre più forte, la propria voce al fine di potersi sentire “libera” all’interno delle proprie abitazioni e, ancor più, in quelle aree, come i giardini Pittaluga, che costituiscono abituale punto di ritrovo di spacciatori e dove, proprio nella giornata odierna, grazie all’attenzione particolare rivolta dalla Polizia di Stato, è stato possibile organizzare la “Festa di Primavera”, che vedrà ospiti il Questore di Alessandria Mario DELLA CIOPPA ed il Commissario Capo della Polizia di Stato dr.ssa Tiziana MEZZACAPO, Dirigente dell’U.P.G. e S.P.

 22 marzo 2014