E’ deceduto all’età di 69 anni, Vittorio Moro, noto commercialista tortonese ed ex presidente della Cassa di Risparmio di Tortona.

Il decesso è avvenuto all’ospedale di Alessandria dove Moro era ricoverato da alcuni giorni in seguito ad una grave malattie che gli era stata diagnosticata l’estate scorsa e lo ha colto all’improvviso.


Vittorio Moro era una figura di spicco a Tortona, insegnate di economia all’istituto “Dante Alighieri” era anche titolare dell’omonimo studio commercialista in via Lorenzo Perosi, per diversi anni è stato presidente della Cassa di Risparmio di Tortona e l’ultimo incarico pubblico ricoperto, qualche anno fa, è stato quello di far parte del Consiglio di Amministrazione del Parco Scientifico Tecnologico di Rivalta Scrivia.

Aveva sposato una sua ex allieva, una trentina di anni fa, dalla quale ha avuto due figli. Era conosciuto da tutti come persona che amava il suo lavoro e uno dei pochi vezzi che si concedeva era quello dei cappelli: amava indossarli, specie quelli un po’ particolari e di colori sgargianti.

Personaggio piuttosto singolare, ha voluto esserlo fino all’ultimo: ha chiesto funerali privati senza cerimonia pubblica e per questo motivo in città non compariranno manifesti funebri né verrà comunicata la data e il luogo delle esequie.

La figlia Beatrice chiede di rispettare le ultime volontà del padre e se anche qualcuno venisse a conoscenza del luogo dove verranno celebrati è pregato di non partecipare, perché questo è stato uno degli ultimi desideri di Vittorio Moro.

 19 dicembre 2013