Si intitola “S. Marziano e S.Innocenzo Tortona paleocristiana tra Storia e Tradizione” ed è una mostra documentaria archeologico-storico-artistica che verrà inaugurata venerdì 15 marzo alle ore 17.30 a Palazzo Guidobono e rimarrà aperta fino al 15 giugno.

Verranno esposti reperti archeologici, tele, argenti, libri e carte e altro materiale proveniente, oltre che da Tortona dal museo di Antichità di Torino, dal museo civico di Alessandria;


dalla Cattedrale di Tortona, dalla chiesa dei SS. Ruffino e Venanzio di Sarezzano, dalla parrocchiale di Cassano Spinola, dal Seminario Diocesano di Tortona e dagli Istituti Culturali.

San marziano teca ILa mostra sarà aperta nelle giornate di giovedì, venerdì e sabato dalle 16 alle 19; la domenica dalle 15.30 alle 19.30.

Sono previste alcune aperture straordinarie, dalle 15.30 alle 19.30, per lunedì primo aprile (Lunedì dell’Angelo); giovedì 25 aprile (Liberazione); mercoledì 17 aprile (S. Innocenzo); mercoledì primo maggio (Festa Lavoratori); lunedì 6 maggio (Santa Croce).

E’ stato deciso di prevedere il pagamento del biglietto di ingresso alla mostra (3,00 euro l’intero e 1,50 euro il ridotto).

Si effettueranno anche delle visite guidate e dei laboratori per le scolaresche. L’incasso servirà interamente a finanziare interventi di recupero e valorizzazione del patrimonio storico – artistico cittadino; in particolare, contribuirà al restauro della grande tela “Martirio di S. Marziano” conservata nell’abside della Cattedrale di Tortona.

La rassegna è realizzata anche grazie alla sponsorizzazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona ed è destinata studenti delle scuole di ogni ordine e grado; cultori di storia e arte locale; fedeli della Diocesi e cittadini di Tortona; turisti ed escursionisti.

Abbinata alla rassegna una “mostra diffusa” che prevede la visita guidata ogni seconda domenica del mese (14 aprile, 12 maggio e 9 giugno) dalle 15 alle 18, a Tortona della Cattedrale della Cappelletta di S. Marziano, della Basilica minore di Nostra Signora di

Loreto (Parrocchia ortodossa rumena di S. Teodoro Studita) e del Santuario Madonna della Guardia, e a Sarezzano della chiesa dei S.S. Ruffino e Venanzio

 

INIZIATIVE COLLATERALI

Aprile

Mercoledì, 17 aprile, Memoria di S. Innocenzo.

ore 18.15 – Cattedrale di Tortona Concelebrazione eucaristica, presieduta dal Vicario generale mons. Piergiorgio Pruzzi

ore 15.30/19.30 – Palazzo Guidobono Apertura straordinaria della Mostra (ingresso e visite guidate gratuite)

Venerdì, 19 aprile , ore 21.00 – Palazzo Guidobono  presentazione del volume Marziano e Innocenzo. Tortona paleocristiana tra Storia e Tradizione, con l’intervento degli autori e la visita guidata alla mostra

Sabato, 20 aprile , ore 17.30 – Sala Convegni Fondazione C R Tortona (Via Puricelli,11)

Apostoli e santi, schiavi e gladiatori. Roma e il Cristianesimo delle origini nel cinema.  Nuccio Lodato, docente di storia e critica del cinema, Nicola Santagostino, giornalista.  In collaborazione con il Circolo del Cinema Film & Video di Tortona

 

Maggio

Sabato,11 maggio , ore 17.30 – Seminario di Tortona

Il Cantiere del Museo diocesano. Illustrazione del progetto di riqualificazione degli spazi, presentazione del progetto espositivo e visita guidata al cantiere in corso.

Mercoledì, 15 maggio, ore 17.30 – Sala Convegni Fondazione C R Tortona (Via

Puricelli,11) San Marziano e Sant’Innocenzo: Don Orione cultore delle origini cristiane di Tortona.

Don Flavio Peloso, superiore generale della Piccola Opera della Divina

Provvidenza

 

Giugno

Sabato, 1° giugno, ore 21.00 – Piazza Arzano e Giardini di Palazzo Guidobono spettacolo di arti performative proposto dalla Civica Accademia Musicale L.Perosi.

 

Finalità dell’iniziativa

 

Per la comunità ecclesiale tortonese: nell’Anno della Fede (11/10/12-11/10/13) proclamato dal Papa nel 50° anniversario dell’inizio (11/10-1962) del Concilio Ecumenico Vaticano II e nel ventennale della promulgazione del Catechismo della Chiesa cattolica (11/10-1992), l’occasione contribuisce a far riscoprire le radici della comunità cristiana tortonese (S.Marziano, II sec. e S. Innocenzo, IV sec.), a considerare la sua continuità (circa 17 secoli) e il prestigio quasi apostolico della Chiesa Tortonese, per rinsaldare non solo la fede personale, ma i vincoli comunitari;

Per la comunità civile tortonese: il riferimento ad una figura, anche simbolica, ma rappresentativa di una piattaforma di valori condivisi (che per S. Marziano può essere riassunta nell’esemplarità di vita e nell’accettazione del sacrificio personale pur di garantire un bene più grande, il bene comune) costituisce occasione di educazione alla cittadinanza attiva e alla condivisione di responsabilità e, stante  il progressivo indebolimento dei legami capaci di creare coesione sociale, strumento utile per generare identità e solidarietà.

 

Obiettivi dell’iniziativa

Celebrativo: in occasione dei 1700 anni dall’Editto di Costantino (313 d.C.) si  intende inserirsi nelle celebrazioni costantiniane, previste a livello sia ecclesiale che civile, realizzando un’esposizione documentaria che abbia a protagonisti il santo patrono della Diocesi e della Città, Marziano, e il vescovo che ne promosse il culto e strutturò la comunità, Innocenzo, ai quali si deve la diffusione del Cristianesimo nell’area tortonese;

Divulgativo: nell’ambito del Protocollo d’Intesa sul Sistema Museale Urbano di Tortona (sottoscritto nel 2004 fra i quattro promotori dell’iniziativa) proseguire l’opera di diffusione della conoscenza dell’originale patrimonio culturale locale, valorizzando i materiali conservati nelle raccolte archeologiche, storico-artistiche e bibliografico-archivistiche, riscoprendo figure e luoghi della tradizione, eredità condivisa della lunga e nobile storia tortonese;

Educativo-didattico: gli alunni delle scuole locali di ogni ordine e grado saranno coinvolti in un’operazione culturale che, oltre a fornire loro delle conoscenze specifiche, serva a sensibilizzarli ad una più consapevole fruizione del patrimonio storico-artistico e ad una più intensa partecipazione alla vita della comunità locale.

14 marzo 2023