Eccezionale appuntamento a Tortona, Sabato 23 e Domenica 24 marzo: la sezione locale del Fondo Ambiente Italiano nell’ambito della 21esima edizione della “Giornata FAI di Primavera” apre le porte al Pubblico del l palazzo vescovile in Piazza Duomo 12 dove peraltro è custodito uno dei dipinti più preziosi di Tortona il trittico di Macrino d’Alba.

Le visite, gratuite, verranno effettuate dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.

I visitatori potranno avvalersi anche quest’anno di guide d’eccezione: saranno, infatti, impiegati gli apprendisti Ciceroni del Liceo “G. Peano” di Tortona e dell’istituto “G. Marconi” – Sede Carbone di Tortona.

Quest’anno il servizio di sorveglianza al Bene sarà effettuato dall’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia.

In occasione della 21° Giornata FAI di Primavera sarà sostenere la Fondazione con un’iscrizione oppure, fino al 24 Marzo 2013, sarà possibile donare 2 euro al FAI con un SMS solidale al 45501.

 

IL PALAZZO VESCOVILE DI TORTONA

Tortona-palazzo_vescovileEdificato ad opera del Vescovo Gambara negli anni Settanta del ‘500, dopo l’avvenuta distruzione da parte degli spagnoli di quello più antico posto sul colle.

Il bel portale in pietra di Botticino è in stile bresciano, città di origine del Gambara, e reca una lunga iscrizione con stemma scolpito affissa nel 1584. Il Palazzo fu collegato col Duomo nel 1659 dal Vescovo Carlo Settala e rimaneggiato nei primi decenni del XVIII secolo dal Vescovo Giulio Resta.

Vi si conservano il trittico su tavola Madonna con Bambino, santi Giovanni Battista e Agostino di Trau opera di Macrino d’Alba, firmato e datato 1499 e una Madonna col Bambino, sant’Anna e santa Margherita (1607) di Guglielmo Caccia detto il Moncalvo.

 21 marzo 2013