Fare l’avvocato è un mestiere che può risultare pericoloso: ne sa qualcosa il legale tortonese che si è visto aggredire verbalmente dal suo cliente, un uomo di 41 anni residente in provincia di Torino, al quale ha presentato la parcella di una causa che lo ha visto come avvocato difensore.

Quando gli ha chiesto di saldare il conto il torinese ha dato in escandescenze e il legale, visibilmente spaventato ha dato l’allarme chiamando i carabinieri. , richiedeva l’intervento di una pattuglia di Carabinieri del locale Nucleo Radiomobile che, giunti sul posto, venivano aggrediti, fortunatamente senza riportare lesioni,  e pesantemente minacciati dall’uomo in palese stato di agitazione psicomotoria.  Una volta riportato all’apparente calma, il 41 enne veniva arrestato per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale.


Visitato da personale medico intervenuto sul posto è stato  trasportato presso il reparto di psichiatria dell’Ospedale Civile di Novi Ligure dove si trova tutt’ora piantonato dai militari dell’Arma.

13 marzo 2013