Mai più i carabinieri di Garbagna avrebbero pensato che un semplice controllo stradale effettuato nei confronti di una donna che viaggiava in auto da sola potesse concludersi con un calci e pugni all’indirizzo di un militare che ha riportato contusioni varie al ginocchio. Invece è accaduto e a finire nei guai è stata una tortonese: Viola Venera Raffagli, di 40 anni, residente a Montegioco che è stata arrestata per resistenza, violenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, guida in stato di ebbrezza alcolica e detenzione di sostanze stupefacenti.

Il fatto si è verificato sabato notte, quando i militari hanno fermato l’auto condotta dalla tortonese per un normale controllo


La donna, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’ingestione di alcolici, veniva invitata a sottoporsi all’alcol test, ma dopo essersi decisamente rifiutata, ha iniziato ad insultare ed aggredire i Carabinieri colpendoli violentemente con calci e pugni, tanto da procurare ad un militare una lieve contusione ad un ginocchio.

I carabinieri a quel punto l’hanno bloccata, poi hanno controllato la macchina sulla quale hanno trovato u grammo di hashish. A quel punto ottenuto un mandato di perquisizione si sono recati nell’abitazione della Raffagli dove hanno sequestrato altri 26 grammi di hashish. La donna, quindi è stata dichiarata in arresto e, dopo le formalità di rito, riaccompagnata presso la propria abitazione agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

 11 marzo 2013