La Polizia di Stato di Casale Monferrato, nell’ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio, mirati a contrastare il fenomeno dei reati verso le ore 16,30, nel corso dell’effettuazione di un “posto di controllo” in via Adam a Casale Monferrato ha proceduto al fermo di un’autovettura BMW, il cui conducente aveva tentato una manovra per invertire la marcia e evitare di essere fermato.

A bordo dell’auto, oltre al conducente un italiano di 64 anni, si trovava un uomo di 36 anni. Entrambi risultavano avere a loro carico diversi precedenti penali e di Polizia per reati contro il patrimonio ed altro.


Nel corso di una perquisizione, i Poliziotti, all’interno dell’abitacolo, sotto il poggiolo centrale rinvenivano un coltello a serramanico della lunghezza di cm.22, che era di proprietà del conducente e che è stato sequestrato. L’uomo è stato pertanto denunciato per il reato di porto di armi o oggetti atti ad offendere.

I due uomini, residenti nel Vercellese, sono stati inoltre rimpatriati con foglio di Via obbligatorio e sono stati sottoposti alla diffida dal fare ritorno in questo centro per il periodo di tre anni.

 4 marzo 2013